Piacenza: Rifacimento dell’illuminazione per la galleria stradale di Montecucco

Lunedì notte chiuso il tratto di Tangenziale interessato

comune-piacenzaPIACENZA – Oggi avranno inizio le attività di rifacimento totale dell’illuminazione della Galleria Montecucco. L’intervento prevede la sostituzione complessiva dei 288 centri luminosi presenti, passando a quelli di nuova generazione a Led. Oltre al miglioramento funzionale, l’adeguamento consentirà un notevole risparmio energetico e una maggiore durata di funzionamento delle lampade. I lavori, attuati in stretto coordinamento con la Provincia, si articoleranno in più fasi, con svolgimento nelle ore notturne al fine di limitare i disagi per il traffico.

La prima fase prevede la chiusura del tratto stradale interessato dalle ore 22 di lunedì 19 marzo, sino alle 6 del mattino di martedì 20: sarà quindi vietata la circolazione a tutte le categorie di veicoli lungo la Tangenziale Sud-Ovest, dalla rotatoria all’altezza di via Turati sino alla rotatoria della Galleana, con l’esclusione del tratto tra la rotatoria di strada Agazzana e quella della Galleana che sarà percorribile solo in direzione Parma. Previe tali verifiche propedeutiche, l’intervento di sostituzione vero e proprio si effettuerà a partire da lunedì 9 aprile: sulla durata del cantiere sarà possibile avere informazioni più dettagliate solo a seguito degli accertamenti tecnici della prossima settimana.

“Confido che i cittadini tengano conto degli interventi previsti su questo tratto di Tangenziale – sottolinea l’assessore ai Lavori Pubblici Paolo Garetti – in virtù delle modifiche alla viabilità che si rendono necessarie. Abbiamo stabilito di intervenire nelle ore notturne, con chiusure complete dei tratti interessati, proprio per evitare ulteriori e più pesanti disagi sulla circolazione, nonché per permettere il completamento delle operazioni più celermente. La modalità di lavoro scelta, limitata ad alcune fasce orarie e in particolare a quelle notturne, deve divenire una prassi operativa da utilizzarsi correttamente nel futuro, nell’ottica di ridurre i disagi, aumentare i livelli di sicurezza e rendere più proficui i necessari lavori sui sedimi stradali del territorio del Comune di Piacenza”.