Piacenza, Progetto “Nuovi Cittadini”, al via la sesta edizione

logo comune PiacenzaPIACENZA – Al via la sesta edizione del progetto “Nuovi Cittadini: diventare adulti con la conversazione maieutica sulla costituzione italiana” realizzato dal Comune di Piacenza in collaborazione con il Centro Psicopedagogico per l’educazione e la gestione dei conflitti (Cpp).

L’iniziativa, rivolta alle classi quinte delle scuole superiori di Piacenza, coinvolgerà lunedì 21 dicembre alle 8.30 il liceo Colombini – dove saranno presenti, per un saluto, l’assessora alle Politiche Giovanili Giulia Piroli e Daniele Novara, direttore del Cpp – e martedì 22, dalle 8, il liceo Respighi, i cui studenti vivranno l’esperienza della conversazione maieutica per sperimentare una modalità nuova di confrontarsi, riflettere e discutere insieme.

Si parte da storie vicine all’esperienza quotidiana dei ragazzi e improntate ai problemi sociali e ai principi fondamentali della Costituzione Italiana, che offrono occasione di riflessione e discussione comune su responsabilità, doveri e diritti.

Quest’anno le tematiche scelte porteranno i giovani a riflettere sui nuovi rischi sociali, sulla convivenza e sul futuro. Verrà posta l’attenzione sul problema dei Neet (i giovani tra i 15 e i 29 anni che non sono iscritti a scuola né all’università) che non lavorano e che nemmeno seguono corsi di formazione o aggiornamento professionale, si parlerà di dipendenze digitali e della dilagante fragilità e inattività che stanno producendo nei giovani, si discuterà della fuga dei cervelli e del mondo del lavoro in crisi.