Piacenza, Festeggiamenti di Capodanno

L’assessora Piroli invita alla prudenzalogo comune Piacenza

PIACENZA – Si avvicina l’appuntamento con i festeggiamenti di Capodanno e l’amministrazione comunale rivolge ai concittadini un invito alla prudenza e a non esagerare con i botti.

Anche quest’anno palazzo Mercanti fa appello al buon senso dei piacentini, auspicando che il 31 dicembre la festa si possa svolgere in serenità e allegria, senza eccessi che possano nuocere agli altri e adottando tutte le cautele, in particolar modo per quanto concerne l’uso di “botti” e petardi di vario genere.

“Molti Comuni – dichiara l’assessora alla Tutela animali Giulia Piroli – impongono un’ordinanza specifica per stoppare i botti, ma la nostra convinzione è che più che un’ordinanza, spesso valida solo per farsi pubblicità, serva il buon senso. L’ordinanza, infatti, non si è mai dimostrata un deterrente, mentre l’unico metodo efficace è quello di rivolgersi direttamente alla sensibilità delle persone e al senso civico di tutti. Anche i comuni di Parma e di Reggio Emilia hanno deciso di non emanare alcuna ordinanza di questo tipo”.

Continua Piroli: “Si può festeggiare insieme l’arrivo dell’anno nuovo brindando, ascoltando buona musica e trascorrendo il tempo in serenità con gli amici e i propri cari, senza esagerare con il lancio di petardi che creano rischi per le persone e per i nostri amici a quattro zampe. Divertirsi non vuol dire commettere atti di vandalismo, distruggere le cose, così come disturbare il riposo di chi desidera trascorrere l’ultimo dell’anno in tranquillità. Rivolgo quindi un particolare appello a usare i botti di Capodanno con moderazione e attenzione, evitando spaventi e rischi inutili.

Mi auguro – conclude l’assessora – che tutto si svolgerà nella sicurezza, correttezza e rispetto della libertà altrui”.