Piacenza: Consulte cittadine, preferibilmente entro l’8 gennaio le adesioni per avviare l’attività

comune-piacenzaPIACENZA – Per consentire il tempestivo avvio dell’attività delle Consulte cittadine, istituite nel novembre scorso con delibera di Giunta, si richiede alle associazioni iscritte all’Albo comunale di dare conferma della propria adesione preferibilmente entro lunedì 8 gennaio. L’apposito modulo è scaricabile dalla sezione Piacenza Partecipa del sito web comunale, o può essere richiesto in formato cartaceo agli sportelli Quinfo di piazzetta Pescheria, dove andrà riconsegnato direttamente o trasmesso, via mail, a partecipazione@comune.piacenza.it : lo stesso ufficio è contattabile per ulteriori informazioni allo 0523-492170.

L’adesione alle Consulte, che rappresentano un prezioso strumento di confronto e discussione propositiva in merito alle politiche e all’attività dell’Amministrazione, non è obbligatoria, ma può costituire un’opportunità concreta per esprimere proposte e suggerimenti, dando vita a un percorso costruttivo e condiviso nel proprio settore di riferimento. Il termine dell’8 gennaio, stabilito per favorire la prima convocazione in tempi brevi, non è vincolante: ciascuna associazione potrà comunicare anche in futuro, quando lo ritenga opportuno, la propria partecipazione.

Sei le macroaree tematiche cui fare riferimento: la Consulta Territorio (ambiente, mobilità, verde pubblico), Frazioni e Sviluppo economico (attività produttive, commercio); la Consulta Giovani; la Consulta Scuola e Formazione (Servizi educativi, Infanzia); la Consulta Sociale, Famiglia, Immigrazione; la Consulta Sport e Attività ricreative; la Consulta Cultura e Turismo. Dopo la loro costituzione, le Consulte potranno essere suddivise in gruppi di interesse più specifici, in relazione alle questioni da affrontare.