Piacenza, Il 6 marzo Domenica ecologica e “Sbaracco”

logo comune PiacenzaLimitazioni al traffico e deroghe per accedere ai parcheggi

PIACENZA – Nella giornata del 6 marzo, per consentire lo svolgimento della manifestazione commerciale “Sbaracco”, diverse strade saranno chiuse al traffico nell’area del centro storico. Contestualmente ricorre la domenica ecologica che, nell’ambito del Piano aria integrato regionale, si ripete all’inizio di ogni mese, portando in vigore nella giornata festiva le limitazioni valide dal lunedì al venerdì, con circolazione vietata, dalle 8.30 alle 18.30 per i veicoli a benzina pre Euro e Euro 1, autoveicoli diesel pre Euro, Euro 1, Euro 2 ed Euro 3, veicoli commerciali diesel pre Euro, Euro 1, Euro 2, ciclomotori e motocicli a due tempi pre Euro.

Data la concomitanza tra i due eventi, l’Amministrazione comunale ha previsto una deroga che consenta, a chi proviene dalle principali arterie periferiche in cui non sono previste limitazioni, di raggiungere secondo la via più breve i principali parcheggi a servizio del centro storico: l’area di sosta di viale Malta (con autorizzazione ad accedervi unicamente da viale Malta, provenendo da piazzale Torino) e il posteggio della Cavallerizza, raggiungibile solo transitando in viale Patrioti e stradone Farnese, provenendo da piazzale Roma.

Per quanto concerne i provvedimenti necessari a garantire lo svolgimento dello “Sbaracco”, dalle ore 7 di domenica 6 marzo sino alle 4 del mattino di lunedì 7, sarà comunque vietata (a tutte le catetorie di veicoli) la circolazione in corso Vittorio Emanuele, dall’incrocio con il Pubblico Passeggio sino a piazza Cavalli, nonché nel tratto di via Nova tra il civico 2 e lo stesso corso Vittorio Emanuele, in via San Siro (tra il corso e via Santa Franca), nel tratto di via San Giovanni tra corso Vittorio Emanuele e vicolo dei Cavalli, in via Mazzini (da via Cittadella a via Lampugnani), nel tratto di via Verdi tra corso Vittorio Emanuele e via Santa Franca, in via Sant’Antonino, via Garibaldi, piazza Borgo, via Chiapponi, via Daveri, via Legnano, piazza Duomo, via Romagnosi (tra via Carducci e piazza Duomo), via Pace (tra vicolo Tarocco e piazza Duomo), via Cavour nel tratto tra piazza Cavalli e via Gregorio X, via San Donnino e piazza Cavalli. Dall’osservanza del provvedimento sono esclusi i residenti, dimoranti e fruitori di posti auto privati. Ai mezzi pubblici sarà consentita la circolazione lungo il percorso via Taverna – piazza Borgo – via Castello; stradone Farnese – via Venturini; via Roma – via Borghetto.

Dalle ore 7 di domenica 6 marzo alle 4 del mattino di lunedì 7, inoltre, sarà istituito il divieto di sosta con rimozione forzata su entrambi i lati nel tratto del giorno di corso Vittorio Emanuele tra vicolo Edilizia e stradone Fanese, in via Cavour (da piazza Cavalli a via Gregorio X), in via Legnano, via Daveri, via Garibaldi (tra piazza Borgo e vicolo Croce), via Felice Frasi, via San Donnino, via Medoro Savini, piazzetta Grida, via Pace (tra vicolo Tarocco e piazza Duomo), nella stessa piazza Duomo, nel tratto di via Chiapponi tra via Sopramuro e via Scalabrini. Infine, la sosta sarà vietata in fregio alla farmacia di piazza Borgo e sul lato est di via Poggiali, di fronte alla cartoleria Stucchi.