Pesalibro, record di 22 quintali di libri scambiati

Bilancio record per l’edizione 2016 conclusasi l’11 giugno scorso

comune piacenzaPIACENZA – Bilancio record per l’edizione 2016 del Pesalibro, conclusasi l’11 giugno scorso: 250 cittadini coinvolti, più di mille scambi effettuati nella cornice del cortile grande della Passerini Landi, per un totale di due tonnellate e due quintali di volumi.
Ideata dall’indimenticato Massimo Tirotti quando era direttore della biblioteca, l’iniziativa si svolge in collaborazione con Iren Emilia, con il duplice obiettivo di favorire il riciclo e il riuso di volumi altrimenti destinati al macero, nonché di promuovere la condivisione tra i lettori, veicolando cultura in modo accessibile per tutti e totalmente gratuito.
Parte dei testi oggetto di scambio – circa due quintali – sono stati donati dagli studenti che hanno partecipato allo spettacolo finale del progetto “Rifiutando”, a cura di Iren Emilia: ciascuno spettatore ha infatti depositato un libro come biglietto di ingresso per assistere alla performance dei Manicomics che ha concluso il percorso di educazione ambientale.
I volumi residui sono stati destinati ad alcune biblioteche ospedaliere sul territorio regionale, nonché a BookBox, il progetto sperimentale che unisce Azienda Usl, Amministrazione comunale e associazione Oltre l’Autismo, affidando ai ragazzi affetti da autismo, affiancati da educatori, l’allestimento di angoli lettura ad uso dei pazienti in attesa negli ambulatori medici e pediatrici.
Un particolare ringraziamento, da parte dell’assessorato alla Cultura e dello staff della Passerini Landi, va agli stagisti Simone Ferliti e Davide Mandelli, nonché al volontario Auser Francesco Lombardi, ovvero la squadra che quest’anno ha gestito il Pesalibro.