Parma, Piazza Terramare a Vicofertile

Via libera della Giunta al progetto esecutivo

Comune-di-ParmaPARMA –  Via libera della Giunta al progetto esecutivo relativo a piazza delle Terramare a Vicofertile. Il progetto segue l’incontro che l’Amministrazione ha svolto nella frazione per tenere conto dei rilievi dei cittadini, a cui parteciparono il sindaco Federico Pizzarotti e gli assessori Michele Alinovi e Gabriele Folli. La piazza fa parte degli interventi programmati dall’Amministrazione e volti alla riqualificazione degli spazi pubblici delle periferie e delle frazioni.

L’appalto dell’opera sarà in capo alla società di scopo del Comune, Parma Infrastrutture, per un importo complessivo di circa 350.000 euro. L’obiettivo è quello di creare uno spazio votato alla socialità, con più verde, senza sacrificare i parcheggi. Si tratta, come aveva ribadito l’assessore ai lavori pubblici Michele Alinovi, di una migliore riorganizzazione degli spazi, rendendo, al contempo, la piazza più accogliente, funzionale e sicura. Tutto questo anche alla luce di ulteriori incontri che si sono svolti tra l’Amministrazione ed alcuni residenti della frazione. Il progetto approvato, quindi, migliora il progetto precedente e, sopratutto, accoglie i rilievi che erano emersi da parte della popolazione: aumentano di 5 posti auto gli stalli a disposizione sia rispetto a quelli esistenti, che rispetto a quelli del progetto precedente. In tutto, nella piazza, ci saranno 65 posti auto. In più il progetto ha tenuto conto della richiesta di realizzare una barriera – filtro, tra la nuova piazza Terramare e il tratto di via Martiri della Liberazione in quella zona, al fine di migliorare la sicurezza dei pedoni e dei bambini e giovani che frequenteranno la piazza.

Il progetto si è posto, come obiettivo prioritario, il recupero dello spazio pubblico come luogo di ritrovo e aggregazione, non solo per gli abitanti di Vicofertile ma anche per chi percorre la strada che si trova sul percorso della via Francigena. L’intervento prevede il recupero dell’area attestante la piazza pavimentata, ora destinata a parcheggio, in parte a verde pubblico, in parte a piazza, con ridisegno e rifacimento della pavimentazione; il marciapiede pedonale verrà ampliato e si provvederà al rifacimento delle aree adibite a parcheggio con nuovo ridisegno degli spazi di manovra.

La socializzazione verrà favorita dalla realizzazione di una struttura leggera (pensilina) in cemento armato e acciaio e dalla posa di prototipi di arredo fissi, con scelta di particolari sedute con o senza schienale, in parte collocate al centro della piazza all’ombra di qualche nuova pianta di medio fusto e sotto la pensilina, in parte inserite in una piccola nuova zona verde a lato della piazza vera e propria.

La piazza sarà incorniciata da un terrapieno con seduta integrata, la cui struttura in cemento armato a vista verrà riempita con terreno per permettere la messa a dimora di piante; si procederà altresì alla risistemazione dell’area verde destinata al gioco bimbi, con l’abbattimento parziale della mura in cemento armato e la creazione di un percorso di collegamento tra l’area in oggetto e la piazza con la ridefinizione di una nuova zona per il gioco libero.