Parma, Piano triennale opere pubbliche 2016 – 2018

Parma Piano triennale opere pubbliche 2016 – 2018 43,5 milioni di euro ler risorse complessive per il 2016

PARMA –  Ammontano a 43,5 milioni di euro le risorse complessive stanziate dal Comune per dare seguito al Piano Triennale delle Opere Pubbliche, nella parte relativa al prossimo anno, il 2016, con risvolti importanti in ambito culturale, sociale, per le scuole, lo sport, parchi, aree verdi, manutenzione straordinaria di strade, piste ciclabili e riqualificazione urbana. Sono quattro gli ambiti su cui il Comune punta: fare di Parma una città più attrattiva attraverso la valorizzazione e riqualificazione degli spazi storico monumentali con l’obiettivo di aumentare l’attrattività turistica, culturale e imprenditoriale del territorio. Fare di Parma una città più sostenibile tramite la valorizzazione e riqualificazione del patrimonio pubblico aumentandone la qualità ambientale, le prestazioni energetiche e digitali. Fare di Parma una città più inclusiva con la valorizzazione e riqualficazione degli spazi pubblici allo scopo di aumentare la qualità delle relazioni sociali e dei servizi al cittadino. E fare di Parma una città più sicura tramite la riqualificazione del patrimonio pubblico per aumentare la sicurezza anche dal punto di vista ambientale, infrastrutturale, sismico e anticendio. Il piano è stato presentato ieri mattina dall’assessore ai lavori pubblici Michele Alinovi e dal direttore del settore lavori pubblici e patrimonio Silvano Carcelli.

“Sarà un anno impegnativo – ha detto l’assessore Michele Alinovi – e fondamentale per una politica di rilancio della città sotto diversi punti di vista. Continua l’attenzione dell’Amministrazione in tema di riqualificazione urbana e degli spazi con particolare riguardo ai due complessi storico monumentali di San Paolo e dell’Ospedale Vecchio, cospicui sono gli investimenti previsti per il verde pubblico, i parchi, le aree pubbliche della frazioni, come la piazza di Vicofertile, anche in tema di edilizia scolastica sono significativi gli interventi previsti all’Anna Frank, alla don Milani e per la realizzazione della nuova materna di Fognano. Per lo sport continuano gli investimenti volti alla riqualificazione delle palestre e per la realizzazione del nuovo campo sintetico di San Pancrazio”

In tema di viabilità le risorse previste ammontano a 9 milioni e 300 mila euro. Di cui 1 milione e 800 mila euro per la manutenzione straordinaria di strada, segnaletica ed illuminazione pubblica e nuovi semafori a led. Sempre per la manutenzione ordinaria di strade, piste ciclabili e segnaletica sono stati programmati 4 milioni e 200 mila euro. Un milione e 700 mila euro serviranno per la mobilità sostenibile e la manutenzione straordinaria di pisce ciclabili e marciapiedi. Duecento mila euro per la rotatoria tra via Fleming e via Colli e 1.400.000 euro per il nuovo Ponte della Navetta.

Piano straordinario spazi pubblici, verde pubblico e salvaguardia ambientale sono previsti 8 milioni e 100 mila euro. Un milione servirà per la manutenzione straordinaria del verde pubblico e aree fluviali. Altri 3 milioni e 200 mila euro per la manutenzione ordinaria del verde pubblico e dell’arredo pubblico. Quattrocento mila euro per la manutenzione dell’arredo urbano, aree cani e fontane monumentali. A cui si aggiungono altri 400 mila euro per la riqualificazione di via Mazzini e via Repubblica. Per il Parco Ducale e Piazza della Pace le risorse previste ammontano a 1.200.000 euro. Un altro milione di euro servirà per la Cittadella e 900 mila euro per la riqualificazione di aree verdi e piazze pubbliche nelle frazioni.

Il Piano straordinario di edilizia scolastica prevede investimenti per quasi 7 milioni di euro. Per la manutenzione straordinaria dell’edilizia scolastica sono in previsione 400 mila euro. A cui si aggiungono 1.200.000 euro per l’efficienza energetica al nido Fiocco di Neve, al nido Mappamondo e alla materna Zanguidi Zucchero Filato. Per il miglioramento sismico le risorse ammontano a 2.700.000 euro per la materna Locomotiva e le scuole primarie e secondarie di primo grado. Per la nuova Anna Frank e la realizzazione del complesso palestra, mensa e teatro (2 stralcio) le risorse stanziate sono di 1 milione di euro. Altri 700 mila serviranno per la ristrutturazione della scuola don Milani. E 900 mila euro per la nuova materna Primavera a Fognano.

Il piano straordinario di edilizia sociale prevede risorse pari a 7 milioni e 800 mila euro. Per la manutenzione di alloggi di Edilizia Residenziale Pubblica, sono previsti 800 mila euro. A cui si aggiungono 7 milioni di euro per il Piano di rilancio del complesso socio assistenziale di Villa Parma, con la realizzazione di una nuova struttura e la riqualificazione del parco intergenerazionale di Villa Parma.

Il Piano straordinario per gli impianti sportivi prevede risorse per 1 milione e 500 mila euro.Per interventi di manutenzione straordinaria di impianti sportivi, palestre scolastiche, e adeguamento normativo Palasport e Palaciti sono previsti 1.200.000 euro. A questi si aggiungono 300 mila euro per il Centro Sportivo F. Bellè ex Stuard con la c reazione di un nuovo campo da calcio sintetico.

Il piano straordinario per gli spazi socio culturali prevede risorse per 9 milioni e 100 mila euro. Sono previsti 300 mila euro per i lavori di adeguamento normativo del Teatro Due a completamento dell’area Shakespeare, e del Teatro al Parco sono previsti 600 mila euro.

Altri 3.300.000 euro verranno investiti nel complesso monumentale di San Paolo, “I Chiostri del Correggio” – Distretto della cultura dell’eccellenza agroalimentare con l’intervento di restauro del complesso monumentale di San Paolo come polo culturale di eccellenza. Per l’Ospedale Vecchio, è in programma il restauro e la valorizzazione del complesso nell’ambito del progetto legato al “Distretto della memoria sociale, civile e popolare”, con uno stanziamento di 1.800.000 euro. Nell’ambito del progetto di riqualificazione dell’ex Csac – Distretto delle imprese creative e rigenerazione urbana – Work Out Pasubio, sono stati previsti 2.100.000 euro. Per la realizzazione della nuova biblioteca di Alice nel quartiere Pablo sono previsti 1.300.000 euro.

Altri interventi sul patrimonio immobiliare del Comune ammontano a 800 mila euro.