Parma: nido Zucchero Filato e materna Zanguidi, 635 mila euro di investimenti

Approvato dalla Giunta il progetto esecutivocomune di Parma logo

PARMA –  Ammonta a 635 mila euro l’impegno di spesa del Comune per dare seguito al progetto esecutivo relativo alla riqualificazione architettonica e l’efficientamento energetico del nido Zucchero Filato e della materna Zanguidi. I lavori verranno effettuati nel periodo estivo.

L’intervento verrà realizzato dalla società Parma Infrastrutture che ha in carico il patrimonio del Comune. L’edificio, negli ultimi anni, è stato oggetto di diversi interventi tra cui la manutenzione straordinaria del tetto, l’adeguamento alla normativa antincendio e, da ultimo, il miglioramento sismico, con la realizzazione di una esostruttura metallica a vista, che, pur migliorando le caratteristiche di resistenza al sisma del fabbricato, necessita di essere nascosta da una nuova facciata. E’ stato, quindi, programmato un intervento di efficientamento energetico delle facciate del fabbricato tramite la sostituzione dei serramenti e la realizzazione di una nuova facciata; con una restyling completo, da un punto di vista architettonico, della facciata stessa, prevedendo interventi di manutenzione straordinaria anche dell’area verde circostante.

Il progetto prevede il rivestimento delle facciate mediante l’installazione di pannelli metallici autoportanti di spessore di 50 mm, in accoppiamento a pannelli isolanti di spessore 60 mm. I pannelli possono essere fissati direttamente alla struttura metallica esistente, senza necessità di una ulteriore sottostruttura; inoltre sono pannelli coibentati che permettono di raggiungere ottimi livelli di isolamento termico, conferendo, al contempo, un piacevole aspetto al fabbricato. Verranno sostituiti i vecchi serramenti, con nuovi serramenti in lega d’alluminio termico.

Un occhio di riguardo riveste la sistemazione dell’area verde esterna, attorno al fabbricato, in modo da restituire ai bambini un edificio rinnovato non solo come fabbricato ma anche come aree all’aperto. Nel giardino verrà rifatto il percorso pedonale di accesso al fabbricato, con stradelli aggiuntivi per il raggiungimento delle singole sezioni, opportunamente illuminato.

Verranno realizzate due aree pavimentate sul retro del fabbricato, una dedicata alla scuola materna e una al nido d’infanzia, che potranno essere utilizzate come vere e proprie aule all’aperto; per agevolare la fruizione la pavimentazione sarà in cemento colorato. E’ prevista una grande area dedicata ai giochi, posta sul fronte del fabbricato, caratterizzata dalla presenza di pavimentazione del tipo anti trauma. Sul fronte del fabbricato, in modo da rendere immediatamente usufruibile una porzione del giardino, saranno stesi di rotoli di erba con relativo impianto di irrigazione e sistemata la restante porzione di prato con adeguato sistema irriguo. Anche la cancellata verrà riverniciata.