A Parma “Luce. Scienza Cinema Arte”

Mostra luce scienza cinema arteSuccesso per la mostra a Palazzo del Governatore, che chiuderà i battenti il 17 gennaio, con oltre 3500 visitatori in un mese. Tra questi anche Piergiorgio Odifreddi e il Premio Nobel Martin Chalfie

PARMA – Sono già oltre 3.500 i visitatori della mostra Luce. Scienza cinema arte, organizzata al Palazzo del Governatore dall’Università di Parma in collaborazione con Comune di Parma, IMEM-CNR, Fondazione Cariparma, Fondazione Monte Parma, Iren, Conad, Nikon e altri soggetti e istituzioni.

In poco più di un mese di apertura, dunque, grande successo per l’esposizione, progettata in occasione dell’Anno Internazionale della Luce proclamato per il 2015 dall’Unesco, che ha concesso per questo il proprio patrocinio, nel contesto di un insieme di altre manifestazioni tra le quali laboratori, spettacoli, performance, incontri divulgativi, tavole rotonde e conferenze di altissimo livello culturale, culminate giovedì 17 con l’intervento straordinario di Martin Chalfie, Premio Nobel per la Chimica 2008.

La mostra, coordinata da Luigi Allegri, affronta il tema della Luce attraverso un percorso articolato e inedito, perché esplora le dimensioni e le implicazioni della luce da vari punti di vista e in differenti contesti. Tre le sezioni: una dedicata alle applicazioni scientifiche e tecnologiche, con esperimenti interattivi in cui è vietato “non” toccare, a cura di Cristiano Viappiani; un’altra dedicata a una straordinaria collezione di rari apparecchi cinematografici e di pre-cinema, a cura di Michele Guerra, Luigi Simeone e Franco Piccoli; una terza dedicata all’utilizzo della luce in funzione estetica nella fotografia e nell’arte contemporanea, a cura di Cristina Casero e Jennifer Malvezzi e, per il percorso allestito allo CSAC – Centro Studi e Archivio della Comunicazione dell’Università di Parma, di Francesca Zanella.

Superata quota 3.500 visitatori (tra i quali il matematico Piergiorgio Odifreddi e lo stesso Premio Nobel Martin Chalfie), ora gli organizzatori si pongono l’obiettivo di oltrepassare il traguardo dei cinquemila entro la fine della manifestazione, che chiuderà il 17 gennaio.

Tra i dati più interessanti e confortanti di questo successo è senz’altro da annoverare il fatto che la mostra sia stata e sarà visitata da moltissimi studenti delle scuole di Parma e non solo. Sono infatti già oltre settanta le classi delle scuole medie e superiori che hanno prenotato una visita guidata (e le prenotazioni continuano ad arrivare), specie alla Sezione Scienza. E la novità è che gli studenti, come gli altri visitatori, trovano a svolgere la funzione di “guide” alcuni loro compagni e coetanei, in particolare alcune classi del Liceo Scientifico “Ulivi” per la Sezione Scienza, studenti di discipline artistiche dell’Università per le Sezioni Cinema e Arte e prossimamente, per le stesse Sezioni, studenti del Liceo Artistico “Toschi”.

Proprio in considerazione del successo dell’esposizione, gli organizzatori hanno deciso di avviare promozioni speciali in occasione delle feste natalizie per gli acquisti di cataloghi e gadget al bookshop della mostra.

La mostra è aperta fino al 17 gennaio nei seguenti orari:
Palazzo del Governatore
Martedì, mercoledì, giovedì dalle 10 alle 13; venerdì, sabato e domenica dalle 10 alle 19; chiuso il lunedì e i giorni di Natale e Capodanno.
CSAC
Martedì, mercoledì, giovedì e venerdì 10-15; sabato e domenica 10-20.
Dal 1° dicembre dal martedì al venerdì 9.30-15; sabato e domenica 10-19.
Chiuso dal 24 al 28 dicembre compresi e il 1° gennaio 2016.
Mercoledì 6 gennaio apertura 10-19