Parma: Le città creative Unesco protagoniste al Gola Gola Festival

IMG_8640PARMA – Nell’ambito delle iniziative legate a Gola Gola Festival le città creative per la gastronomia Unesco, ospiti a Parma, sono state protagoniste, sabato, della ricca kermesse, con show cooking in piazza Garibaldi e sotto i portici del Grano, dove si sono svolte dimostrazioni gastronomiche della città creativa per la gastronomia Unesco di Dénia in Spagna e della città creativa per la gastronomia statunitense di Tucson nell’ambito dell’iniziativa: “UNESCO Creative Comparison”.

IMG_1888cuochi pubblicoIl centro storico della città ducale ha vissuto un momento particolarmente significativo ed è stato contrassegnato dalla presenza dell’area dedicata alle città della gastronomia UNESCO in via Cavour.

Parma, capitale della cultura alimentare italiana e città creativa per la gastronomia Unesco, ha dato, venerdì, il benvenuto a sette città creative della gastronomia provenienti dai quattro angoli della terra Bélem (Brasile), Bergen (Norvegia), Chengdu (Cina), Dénia (Spagna), Gaziantep (Turchia), Östersund (Svezia), Tucson (Arizona) che hanno portato nella città ducale chef e tradizioni enogastronomiche locali.

Si tratta di sette realtà a confronto che hanno permesso un viaggio intorno al mondo alla scoperta di sapori e di saperi in occasione del Gola Gola! Food & People Festival.

La giornata si è conclusa con un momento conviviale: l’UNESCO dinner, la cena dedicata IMG_1865piattialle città creative per la gastronomia Unesco ospiti di Parma. L’evento ha avuto luogo al FIPE Temporary restaurant di piazzale Barezzi. Le delegazioni UNESCO hanno cenato alla presenza dei cuochi dell’associazione Parma Quality Restaurant, nell’ambito della tre giorni contrassegnata da 300 eventi e segnata dalla presenza di tanti visitatori italiani e stranieri.