Parma, “L’assistente sociale e la violenza contro le donne nel contesto intrafamiliare”

Il seminario, promosso dal corso di laurea in Servizio Sociale dell’Università, si svolgerà lunedì 21 novembre nell’Aula Magna del Palazzo Centrale

lassistente-sociale-e-la-violenza-contro-le-donne-nel-contesto-intrafamiliarePARMA – Lunedì 21 novembre, dalle ore 9 alle ore 13.30, nell’Aula Magna del Palazzo Centrale dell’Ateneo (via Università 12), si svolgerà il seminario “L’assistente sociale e la violenza contro le donne nel contesto intrafamiliare – Riflessioni sulla genitorialità materna e paterna, sulle integrazioni professionali e le pratiche operative”.

Il seminario, promosso dal corso di laurea in Servizio Sociale dell’Università di Parma, col patrocinio del Comitato Unico di Garanzia – CUG di Ateneo, intende sollecitare riflessioni, orientamenti, pratiche professionali, mettendo in luce la complessità e la multidimensionalità del fenomeno, per valorizzare lo scambio di esperienze e sollecitare l’attivazione di processi valutativi utili a riconoscere i livelli di rischio per le donne e i minori.

I valori fondanti la professione dell’Assistente Sociale sono il riconoscimento della centralità di ogni persona e la promozione del cambiamento; appare pertanto quanto mai opportuno, per prevenire e contrastare il fenomeno, lavorare in modo sempre più integrato con le reti territoriali esistenti, per sostenere sia la genitorialità delle madri, ma anche – quando possibile – quella dei padri autori di violenza, avviando percorsi di collaborazione strutturati.

Interverranno ai lavori professionisti e studiosi di diverse discipline: assistenti sociali, psicologi, giuristi e sociologi.

In apertura, verrà messa in scena un’azione teatrale tratta dallo spettacolo “Non per Amore” di Festina Lente Teatro e Vagamonde, con la regia di Andreina Garella.