Parma, Interventi di mobilità sostenibile per il prossimo anno

Interventi di mobilità sostenibile per il prossimo anno.Approvati i progetti dalla Giunta comunale

PARMA –  La Giunta ha approvato i progetti per nuovi interventi di Mobilità Sostenibile da realizzare il prossimo anno con i fondi previsti nel Piano Triennale Opere Pubbliche. Le risorse ammontano a 440.000 euro per opere finalizzate a mettere in sicurezza e rendere più funzionali piste ciclabili e percorsi pedonali. Gli interventi potranno essere eseguiti dalla primavera 2016 e riguardano la ricucitura di piste ciclabili non continue e la messa in sicurezza di tragitti pedonali. Ne hanno parlato, questa mattina nel corso di una conferenza stampa, l’assessore alla mobilità Gabriele Folli ed il dirigente del settore mobilità e ambiente del Comune, Nicola Ferioli.

“Si tratta di una serie di interventi di messa in sicurezza sia ciclabile che pedonale – ha precisato l’assessore Gabriele Folli – che sono stati approntati in base alle segnalazioni dei cittadini e a seguito delle valutazioni effettuate da parte del settore mobilità. A questo si aggiungono interventi volti a ridurre la potenziale incidentalità in alcuni tratti pericolosi. L’obiettivo è quello di migliorare la mobilità ciclabile attraverso la ricucitura di alcuni tratti e creandone dei nuovi”.

L’ingegnere Ferioli ha illustrato i vari interventi in programma, come di seguito meglio precisato.

Si tratta di interventi che si inseriscono in un quadro organico su tutto il territorio comunale, accanto alla significative azioni di manutenzione straordinaria su alcuni ITINERARI strategici del Biciplan, che si svolgeranno con parte delle risorse della manutenzione strade (circa 500.000 €) e che riguardereranno principalmente gli itinerari n. 1 (Ponte Nazioni-Via Europa), n. 11 (Via Emilia Ovest), e n. 4 (Via Emilia Est), sono stanziati consistenti risorse in conto capitale per 440.000 € per n. 9 opere di ricucitura e di collegamenti ciclopedonali che sono così sintetizzabili:

Ricucitura della pista ciclabile Itinerario 1 del Biciplan che è l’itinerario che dal Ponte delle Nazioni va al Parcheggio Scambiatore Nord – l’intervento prevede la realizzazione della pista ciclabile mancante presso Casello Poldi, esattamente sul retro della Pizzeria “Verdi Ricordi” e comprende anche il risanamento del manto stradale, una regolamentazione dei marciapiedi, una sistemazione delle fermate Bus su Via Europa ed la riqualificazione, con parziale copertura del canale a cielo aperto esistente

Ricucitura della pista ciclabile Itinerario 13 del Biciplan: è l’itinerario che dal Ponte a Nord va a Baganzola, sull’argine del torrente Parma, l’intervento prevede la realizzazione di un tratto mancante e messa in sicurezza dalla Complanare a Baganzola, ottenuto mediante parziale rialzamento del sedime ciclabile che passa oggi nei sottopassi di Complanare e Autostrada, e la manutenzione di tutto il tratto in particolare con contenimento del verde sull’argine che oggi danneggia la pista ciclabile.

Ricucitura della pista ciclabile Itinerario 5 del Biciplan: è l’itinerario che va dall’intersezione Torelli/Zarotto lungo Via Traversetolo verso il Botteghino. L’intervento è inteso a realizzare il tratto mancante fra il centro Commerciale Eurosia e il marciapiede ciclopedonale recentemente realizzato dall’Amministrazione Provinciale, compreso un attraversamento ciclopedonale su Via Traversetolo all’altezza dell’attuale postazione del Pannello a Messaggio Variabile, dotato di opportuna isola salvapedone illuminata con pastorale ed idoneamente segnalata

Ricucitura della pista ciclabile sul Lungoparma con messa in sicurezza dell’attraversamento ciclopedonale presso il Ponte Caprazucca e ripristino di asperità e ostacoli su Viale Maria Luigia.- L’intervento è volto a rendere sicuro un nodo ciclopedonale particolarmente utilizzato in particolare dai plessi scolastici di Viale Maria Luigia ove gravitano circa 6.000 studenti

Ricucitura della pista ciclabile presso rotatoria Zarotto/Mantova: è l’itinerario 3 che dallo Stadio, lungo Via Partigiani, raggiunge via Zarotto, la Via Emilia Est e Via Mantova. L’intervento riprende una annosa questione generatasi con la costruzione della nuova rotatoria di “Strada Elevata”, in quanto va a risolvere un conflitto che si è creato per la ciclabilità in particolare nell’attraversamento della stessa lato sud Vai Partigiani d’Italia verso Via Zarotto e Via Emilia

Realizzazione di percorsi pedonali sicuri nell’intorno del palazzetto sportivo Casalini e collegamenti con Palasport, compreso interventi di traffic calming.

Realizzazione di vari interventi di traffic calming intorno a poli attrattivi e per messa in sicurezza percorsi pedonali. Gli interventi sono sostanzialmente 3 e riguardano la realizzazione di attraversamenti rialzati sicuri in Via Veterani dello Sport, in Via Aleotti e in Via Rustici.

Questi interventi risolvono molte delle criticità oggi presenti in vista della piena funzionalità dei circuiti ciclabili cittadini e si sommano ai n. 12 interventi di MOBILITA’ SOSTENIBILE e sicurezza stradale che la Giunta ha deliberato in luglio 2015, che sono stati recentemente affidati per 200.000 euro e che verranno eseguiti nelle prossime settimane, che riguardano in sintesi:

Messa in sicurezza di attraversamenti ciclopedonali, quali quello con isola salvapedone in Via Sidoli/Copernico, quello in Via XXIV Maggio, quello rialzato e illuminato Strada degli Argini e quello con isola salvapedone e illuminato Via Rustici

Messa in sicurezza carreggiate pericolose, con realizzazione di nuovi dissuasori di velocità in Strada Bassa Nuova di Malandriano, in Strada Principale di Beneceto, in Via Brunelleschi e in Strada Bassa dei Folli a Porporano

Messa in sicurezza di intersezioni stradali critiche, mediante la realizzazione della rotatoria in Piazzale Sicilia e della rotatoria in intersezione via De Chirico/Picasso

Ricuciture piste ciclabili IN Via San Leonardo ingresso campi da Rugby e presto rotatoria via Mazzacavallo/Paradigna