Parma, dalla Provincia alla Regione: 119 i dipendenti ricollocati

Fritelli dubbiosoIl Presidente Fritelli: “E’ stato fatto un eccellente lavoro di tutela del personale e della sua professionalità. Un grazie alla Regione Emilia-Romagna e al personale della Provincia”

PARMA – E’ prima di tutto un ringraziamento quello del Presidente della Provincia di Parma, Filippo Fritelli. Alla Regione Emilia-Romagna e al personale della Provincia.

“Si è concluso l’iter per il collocamento del personale delle Province all’ente Regione. Un grazie alla Regione perché ha completato, tra le prime in Italia, il percorso di riordino prendendo in carica parte del personale delle province. E un grazie al personale della Provincia: a quello che diventa regionale per il lavoro svolto al servizio dell’ente: a tutti per l’impegno sempre profuso, nonostante le incertezze che la riforma di riordino istituzionale ha prodotto” ha affermato il Presidente Fritelli.

“Voglio sottolineare l’importante operazione di salvaguardia nei confronti del personale e di alleggerimento, dal punto di vista economico, della difficile situazione in cui versano le province. E’ stato fatto, nei mesi scorsi, un grande lavoro di concertazione con la Regione e con le Organizzazioni sindacali: questo ha presupposto un lavoro di analisi e di proposte effettuato dai servizi della Provincia di Parma. Il buon risultato lo si può dedurre dalla tabella diffusa dalla Regione che riguarda tutte le Province e che vede quella di Parma, tra le prime, con 119 dipendenti ricollocati. A questi si aggiungono numerose altre unità ricollocate nei Comuni del territorio, presso i Tribunali e l’Università degli Studi di Parma. Il lavoro fatto dà conto delle proficue relazioni con tutto il territorio e rivela la volontà di valorizzare, al meglio, la professionalità dei dipendenti, con positive ricadute sui servizi e sulle attività economiche del territorio”.