Parma, Centro Storico e Oltretorrente: squadra speciale in azione

Polizia municipalePARMA –  Dopo gli interventi a San Leonardo di mercoledì, giornata di venerdì intesa per gli agenti della Squadra Speciale della polizia municipale che hanno messo in atto controlli mirati in Centro Storico ed Oltretorrente. Il bilancio dell’attività vede una persona identificata e sanzionata per accattonaggio molesto, uno straniero fermato e sanzionato in via Toschi per comportamento contro il decoro urbano, un altro uomo è stato sanzionato e denunciato per vendita abusiva di capi di abbigliamento. Anche in tema di viabilità i controlli sono stati numerosi con 9 veicoli fermati, 2 sottoposti a sequestro, 20 sanzioni comminate per infrazioni al codice della strada e l’identificazione di 9 stranieri.

Cinque pattuglie sono entrate in azione nel pomeriggio di venerdì ed hanno effettuato un monitoraggio attento e meticoloso sulle zone del Centro e dell’Oltretorrente. Il servizio è stato diviso in due parti, nella prima parte del pomeriggio le pattuglie si sono concentrate sulle problematiche dell’accattonaggio molesto e sugli assembramenti in zone specifiche. In particolare, è stato identificato e sanzionato un uomo che molestava i passanti in via D’Azeglio, più volte segnalato da cittadinanza e commercianti. Inoltre è stata posta particolare attenzione a gruppi di aggregazione in viale Toschi identificando e sanzionando un cittadino tunisino che espletava i bisogni fisiologici sul marciapiede. E’ stato identificato in borgo della Posta un venditore abusivo, un italiano di 58 anni di origine napoletana, che cercava di vendere capi di abbigliamento in giro per la città e all’interno delle aree di parcheggio cittadine, con una Sanzione di 5164 € e sequestro dei capi di abbigliamento.

Nella seconda fase è stato effettuato un controllo puntuale in tema di circolazione stradale nella zona Oltretorrente con particolare attenzione ai veicoli che creano pericolo agli altri utenti della strada con risultati eccellenti in termini di visibilità, deterrenza e repressione di situazioni pericolose: ben 9 veicoli sottoposti a fermo amministrativo e 2 posti sotto sequestro. In totale 20 le sanzioni comminate, per infrazioni al codice della strada, uso del cellulare alla guida, irregolarità dei documenti di guida, mancanza della revisione del veicolo a motore.

Inoltre è stato effettuato un servizio appiedato in zona via Inzani, via Imbriani e Piazzale Picelli dove sono state identificati 6 extracomunitari di origine africana che stazionavano a lato della giostrina dei bambini in piazzale Picelli e in Piazzale Matteotti dove sono stati identificati altri 3 extracomunitari, proveniente dall’Est Europa.

I servizi mirati in varie zone della città continueranno anche nelle prossime settimane, con particolare attenzione alle problematiche che creano insicurezza nella cittadinanza.

“Azioni così coordinate e massicce nei vari quartieri della Città – spiega il comandante della municipale Gaetano Noè – e un nuovo metodo di lavoro che stiamo perseguendo, consentono di raggiungere buoni risultati in quanto raggruppano le varie specialità della polizia municipale: quali nucleo commercio, nucleo ambiente, prossimità, servizi mirati, servizi amministrativi, centrale operativa, nucleo accertatori, creando sinergie importanti ed efficaci all’interno della Squadra Speciale”

Soddisfazione da parte dell’assessore alla sicurezza, Cristiano Casa, che dichiara: “Un ringraziamento speciale agli agenti della polizia municipale che nella giornata del patrono, San Sebastiano, hanno fatto questo importante intervento che dà continuità agli interventi che vengono effettuati settimanalmente dalla Squadra Speciale anche congiuntamente con le altre forze dell’Ordine. E’ importante continuare in questo modo anche nelle prossime settimane per dare seguito all’attività di presidio e controllo del territorio nelle zone della città che presentano maggiori criticità per la cittadinanza”.