Parco di Levante: il Vicesindaco di Cesena Carlo Battistini scrive al Sindaco di Cesenatico Roberto Buda

CESENA – Riceviamo e pubblichiamo la lettera inviata ieri dal comune di Cesena logoVicesindaco di Cesena Carlo Battistini al Sindaco di Cesenatico Roberto Buda circa il rinnovo del contratto per l’area del Parco di Levante.

Caro Sindaco

dopo averTi scritto il 25 novembre per comunicare la proroga del contratto relativo all’area del Parco di Levante, il 30 novembre Ti ho nuovamente scritto per replicare ad una Tua intervista e per precisare le fasi del rinnovo del contratto, avviate dal Comune di Cesena l’11 settembre del 2014.

Il 28 dicembre poi, tramite PEC, il Comune di Cesenatico ha ricevuto la mia lettera con allegata la perizia di stima e con richiesta di incontrarci (che ho personalmente inviato anche il 29 dicembre all’indirizzo sindaco@comune.cesenatico.fc.it): ad oggi non ho ricevuto alcuna risposta.

Mi spiace che, dopo diverse comunicazioni formali senza risposta e dopo l’incontro avvenuto il 4 giugno scorso a Cesenatico, si palesi un atteggiamento dell’Amministrazione di Cesenatico che rivela una mancanza di volontà di incontro.

Ricordo anche che il Comune di Cesena ha ridotto il canone di affitto come da norme di legge, ma che il Comune di Cesenatico ha preteso il pagamento dell’IMU non dovuta e non ancora rimborsata e che il Comune di Cesenatico non ha ancora pagato le aree interessate da opere di viabilità e per nuovo ingresso al parco e cedute da parte del Comune di Cesena.

Il contratto di affitto del “Parco di Levante” è stato prorogato fino al 31 gennaio 2016 e dal 28 dicembre siamo in grado di avere dei valori definiti ed abbiamo avuto il tempo necessario per le nostre rispettive Amministrazioni, di concordare l’utilizzo del compendio immobiliare, nell’interesse pubblico reciproco e nel rispetto delle norme e del principio di trasparenza.

In particolare dalla perizia risulta che la piscina coperta con annesso parcheggio ha una valutazione di 1.350.000 € ed un canone annuo di 27.000 €; i magazzini comunali una valutazione di 1.200.000 e ed un canone annuo di 48.000 €; l’area esterna di via dei Mille (ex Peligro) una valutazione di 17.000 € ed un canone annuo di 340 €; il Parco di Levante con le annesse strutture una valutazione di 1.600.000 € ed un canone annuo di 32.000 €. Si nota dunque come la valutazione complessiva del compendio sia di 4.167.000 € e che il canone annuo relativo al parco, quello che ha un maggiore interesse turistico, sia limitato a 32.000 € mentre quello più elevato sia relativo ai magazzini comunali; il canone di un servizio importante per i cittadini, quello della piscina, è anch’esso limitato a 27.000 €. Siamo pronti a definire anche una soluzione che comporti la cessione dei beni che hanno un utilizzo diretto (i magazzini) e/o la piscina, e la locazione per il Parco.

Per definire gli atti conseguenti ti confermo la mia disponibilità ad incontrarci fin da subito, anche oggi stesso.

La Giunta Comunale di Cesena, posso rassicurarTi, ha a mente esclusivamente di voler curare l’interesse pubblico reciproco e di non voler creare disagi ai cittadini, nel rispetto delle norme e con procedure trasparenti.”