Parco Ferrari, nuovi alberi insieme ai volontari

Sabato 9 aprile, dalle 9, vicino al parcheggio di via Emilia ovest, l’associazione Cittadini per il Parco Ferrari pianterà cento querce. L’appuntamento è aperto a tutti

MODENA – È aperta a chiunque abbia voglia di sporcarsi le mani di terra l’iniziativa promossa dall’associazione Cittadini per il Parco Ferrari che sabato 9 aprile, dalle 9, si ritroveranno nell’area a ridosso del parcheggio di via Emilia ovest per piantare insieme cento nuovi alberelli di quercia.

L’iniziativa è stata resa possibile grazie alla donazione delle piantine da parte del vivaista di Castelnuovo Luciano Cavani. La piantumazione comincerà alle 9 e proseguirà fino a mezzogiorno. Se le piante non saranno state tutte messe a dimora si riprenderà la mattina di domenica, sempre alla stessa ora.

All’evento, che ha il patrocinio del Comune e del Quartiere 4, oltre ai volontari dell’associazione partecipano Legambiente, il Millybar e anche alcuni ragazzi, giocatori di cricket amatoriali che si ritrovano a giocare proprio al parco Ferrari e che si sono proposti per dare un contributo.

Le querce saranno piantate a filare dai volontari, mentre il Comune si occuperà della loro crescita mettendo a disposizione i dispositivi antilepre, cannette di sostegno e concime e realizzando l’impianto di irrigazione a goccia. Le nuove piante si aggiungono alle ottanta già messe a dimora nei giorni scorsi e donate da Hera group nell’ambito del progetto “bollette on line” grazie al quale, ogni anno, le bollette in carta a cui i clienti rinunciano per passare al virtuale diventano alberi.