Parcheggi: con la riorganizzazione dei parcheggi a servizio del Centro storico di Rimini maggiori opportunità per la sosta in abbonamento

170 posti in più. Tra i nuovi incentivi la possibilità di parcheggiare in tutte le aree comunali destinate a sosta in centro storico

comune di Rimini logoRIMINI – E’ possibile per gli automobilisti riminesi sottoscrivere abbonamenti che consentono la sosta non in un unico stallo riservato (come avveniva in precedenza) bensì indifferentemente in tutti i parcheggi a gestione comunale della cintura a servizio del Centro storico, ovvero nei parcheggi Tiberio, Bramante, Cervi, Soleri Brancaleoni, ex Sartini e nelle tre aree a parcheggio poste all’incrocio di Via Melozzo da Forlì con Via Cignani.

E’ infatti in pubblicazione la delibera con cui, nell’ambito dell’omogeneizzazione tariffaria, l’Amministrazione comunale ha inteso incentivare l’utilizzo dell’abbonamento per il pagamento della sosta favorendone l’utilizzo nei parcheggi a gestione comunale.

Con la sottoscrizione dell’abbonamento, infatti, sarà possibile per i sottoscrittori degli abbonamenti nei parcheggi a gestione comunale della cintura a servizio del Centro storico poter parcheggiare la propria autovettura senza riserva di posto, ovvero in uno degli spazi “blu” dei parcheggi Tiberio, Bramante, Cervi, Soleri Brancaleoni, ex Sartini e tre aree a parcheggio poste all’incrocio di Via Melozzo da Forlì con Via Cignani. Una decisione che, accrescendone le qualità, ha l’obiettivo di incentivare una formula fino a oggi non adeguatamente utilizzata. Sono stati 186, infatti, gli abbonamenti sottoscritti nel 2015.

Accanto alle nuove opportunità per i parcheggi pubblici, l’Amministrazione comunale è intervenuta anche su quelli a gestione privata (Kairos, Parkingest, Start Romagna) con cui si è concordato l’applicazione di tariffe che, seppur leggermente diverse per le specificità di gestione di ogni singola realtà, siano in linea con gli obiettivi assunti.

Nello specifico, ad esempio, mentre per gli abbonamenti nei parcheggi comunali il costo sarà di 35 euro per un mese, 90 per tre, 150 per sei mesi, 250 per un anno, sarà possibile sottoscrivere un abbonamento nel parcheggio Settebello, gestito dalla società Kairos, a un costo leggermente superiore (40 euro mensili anziché 35) ma solo perché il servizio offerto è maggiore essendo l’area di sosta, al contrario dei comunali, custodita 24 ore su 24. Così come nel nuovo parcheggio nell’area ex – Padane, Start Romagna ha deciso d’applicare una tariffa di 25 euro per l’abbonamento mensile tenendo conto che in due giorni la settimana l’area stessa è impegnata per lo svolgimento del mercato ambulante.

Da questo sistema, che integra la disponibilità della sosta in abbonamento nei parcheggi della cintura a servizio del Centro storico sia pubblica che privata, salgono così a 666 da 496 i posti auto che potranno essere acquisiti in abbonamento.

Con la delibera approvata, poi, non solo si autorizza Start Romagna a emettere abbonamenti mensili alla tariffa di 25 euro al mese e a introdurre una tariffa notturna forfettaria pari a 2 euro per la sosta dalle ore 20 alle 7 di mattina, ma si provvede anche ad rendere omogenee le tariffe degli abbonamenti mensili e trimestrali in vigore al parcheggio Valturio/Scarpetti, rispettivamente a 35 euro al mese e 90 per 3 mesi.

Per quanto riguarda il parcheggio Cervi, che in seguito al cantiere per il lavori del Psbo ha attualmente una capienza di 25 posti auto tutti riservati agli abbonati, in questa fase verranno rilasciati abbonamenti mensili fino a dicembre 2016, ovvero fino alla chiusura completa del parcheggio in seguito alla realizzazione del ponte ciclopedonale su via Roma.

Come noto la disponibilità massima dei 15 parcheggi a servizio del Centro storico cittadino è di 2.285 posti auto, a cui si aggiungono 1.194 posti auto nelle strade all’interno delle mura storiche, di cui 470 a pagamento (comprensivo dei 199 del parcheggio Gramsci e dei 61 di Santa Rita) e 325 riservati a residenti.

Nella mappa allegata, oltre alla localizzazione dei parcheggi sia pubblici (in blu) che privati (in verde) e delle relative capienze massime, una stima del tempo di percorrenza a piedi dal luogo di sosta fino a piazza tre Martiri, centro ideale della città.

L’Uf