Paolo Raneri domani presenta ‘Prima che io dimentichi’ nella biblioteca Ariostea

raneriFERRARA – E’ il racconto di una storia dagli esiti incerti quello contenuto nel libro di Paolo Raneri dal titolo ‘Prima che io dimentichi’ che sarà presentato giovedì 11 maggio alle 17 nella sala Agnelli della biblioteca comunale Ariostea (via delle Scienze 17, Ferrara).

Nel corso dell’incontro dialogheranno con l’autore Angela Natati (Coordinatrice Regionale Associazione Nazionale Padri Separati) e Stefano Cera (Segretario Nazionale APS).

LA SCHEDA a cura degli organizzatori

Giacomo scrive la sua storia, vivendola in prima persona, senza sapere quale sarà l’esito del romanzo che sta vivendo, senza una quarta di copertina che lo riassuma, senza un’introduzione che lo guidi, semplicemente navigando a vista, soffermandosi scoglio dopo scoglio. Egli crede di aspettare una donna, invece aspetta di ritornare a se stesso, centrato, consapevole. Il suo restare, saldo, non è nella prospettiva di ricevere qualcosa in cambio, come i bambini che fanno i buoni perché sperano di ottenere il premio e rimangono delusi quando il premio non arriva o non è quello che si aspettano. Giacomo capisce che nonostante la nostalgia per il suo sogno perduto, il sogno vero è avere ancora la capacità di desiderare ma da una base sicura: se stesso. Al mare tutto arriva e tutto ritorna ed anche Giacomo, come un’onda, deve sperimentare il suo dover ritornare sulla stessa spiaggia da cui è cominciato il suo viaggio verso la costruzione di sé.

Paolo Raneri, psicologo-psicoterapeuta, ex giudice onorario Corte d’Appello Minorile, Perito Tecnico area psicologia giuridica, Presidente del Comitato Scientifico Associazione Padri separati, scrittore. Ha insegnato tecniche di comunicazione e gestione delle risorse umane preso la Scuola di Polizia di Spoleto ed ha insegnato presso la Uniglobus-Pusa psicologia sociale e di comunità. Coordinatore di numerose ricerche per enti pubblici e privati e progettista di servizi al cittadino per le Amministrazioni Locali. Autore di numerosi saggi tecnici, manuali e romanzi educazionali.