“Panchine rosse”, è online “Modena Comune” di aprile

Si può leggere e scaricare dal sito web il mensile comunale in distribuzione

Municipio-Comune-ModenaMODENA – Una donna sfoglia un libro seduta su una panchina verniciata di rosso fiammante, immersa nel verde di un parco.

È l’immagine di copertina di “Modena Comune” di aprile, dedicata alle “Panchine rosse”, progetto nato in Consiglio comunale per simboleggiare le iniziative e il percorso culturale di Modena per combattere la violenza sulle donne. La prima di dodici panchine è stata collocata con una casetta per il book crossing a Villa Ombrosa, futura Casa delle donne.

Il periodico dell’Amministrazione è online (www.comune.modena.it/salastampa), e nei prossimi giorni sarà in distribuzione gratuita nelle cassette delle lettere in oltre 80 mila copie.

Nelle pagine interne, iniziative per l’innovazione, nuove esperienze di scuola digitale, i bandi per le Residenze per anziani , un servizio sulla nuova stagione al Parco archeologico della Terramara di Montale e uno sulle novità per i Musei del Duomo. Le pagine centrali dedicate alla cultura aprono con le iniziative in occasione della collocazione in Ghirlandina della Capsula del tempo contenente i messaggi lasciati per il futuro alla mostra “Mutina splendidissima”. La Capsula è destinata a essere riaperta nel 2099, mille anni dopo la fondazione del Duomo. Spazio, poi, ai concerti di “L’altro suono” al Teatro comunale Luciano Pavarotti e alla messa inscena da parte di Ert di “1984” di Orwell al Teatro delle Passioni.

Nella sezione dedicata alle attività del Consiglio comunale si parla, tra l’altro, dell’ampliamento degli Istituti di partecipazione e delle iniziative con cui Modena ricorderà in maggio la figura di statista di Aldo Moro a 40 anni dal suo assassinio.