Ordinanza “divieto di somministrazione e vendita per asporto di bevande in contenitori di vetro o in lattine di alluminio in occasione della manifestazione organizzata in P.za Garibaldi per festeggiare la giornata di San Silvestro e l’arrivo del nuovo anno”

municipio11PARMA – Il Sindaco ha firmato l’ordinanza che ordina agli esercenti attività di somministrazione di alimenti e bevande, attività commerciali in sede fissa e in forma ambulante e attività artigianali di produzione e vendita di beni alimentari, operanti all’interno del perimetro delimitato dalle seguenti strade: V.le Mariotti, V.le Toschi, V.le Bottego, P.le Dalla Chiesa, Via Monte Altissimo, Strada Garibaldi fino ad intersezione con V.le Mentana, V.le Mentana, V.le S. Michele, S.ne Martiri della Libertà, V.le Berenini, V.le Basetti, V.le Toscanini, il divieto assoluto di somministrazione e vendita di bevande ed alimenti in contenitori di vetro e di alluminio di qualunque genere, prevedendo in sostituzione la somministrazione/vendita in contenitori di carta o plastica, fatta salva la somministrazione effettuata congiuntamente al pasto ad avventori seduti ai tavoli dei pubblici esercizi, per tutto il periodo di durata della manifestazione di cui sopra e, precisamente, dalle ore 15.00 del 31 dicembre 2017, fino alle ore 04.00 del 1° gennaio 2018;

AUTORIZZA

gli esercizi di somministrazione di alimenti e bevande, operanti all’interno del perimetro come sopra delimitato, alla collocazione di erogatori di bevande alla spina all’esterno dei locali di esercizio, nel rispetto del divieto assoluto di somministrazione e vendita di bevande ed alimenti in contenitori di vetro e in lattine di alluminio e delle eventuali ulteriori disposizioni di sicurezza disposte dagli organi competenti, prevedendo in sostituzione la somministrazione/vendita in contenitori di carta o plastica;

Rammenta che, ai sensi dell’art. 4, c.1, lett. a) del Regolamento di cui sopra, i titolari dei pubblici esercizi di somministrazione di alimenti e bevande sono tenuti ad assicurare l’effettiva fruibilità ed efficienza dei servizi igienici interni ai locali, consentendone l’uso gratuito al pubblico, pena l’applicazione delle sanzioni previste dallo stesso Regolamento.

SANZIONI E CONTROLLI

L’inottemperanza alla presente Ordinanza rappresenta illecito amministrativo punibile, ai sensi dell’art.7-bis, commi 1 e 1 bis del D.lgs. 267/2000 e s.m.i. con la sanzione amministrativa pecuniaria da Euro 25,00 ad Euro 500.00, con pagamento in misura ridotta pari ad Euro 50,00.

La vigilanza sull’ottemperanza sarà effettuata da Polizia Municipale e Forze di Polizia.