Ondate di calore, allerta Arancione per le temperature estreme nei centri urbani e nelle pianure interne dell’Emilia-Romagna

logo regione emilia romagnaBOLOGNA – I centri urbani e le aree pianeggianti interne dell’Emilia-Romagna sono interessate dalla nuova Allerta Arancione per temperature estreme, valida dalle ore 12 di oggi fino a tutta la giornata di domani, sabato 24 giugno.

Le temperature massime da oggi fino a sabato in poi potranno essere comprese tra 33/35 gradi nel settore costiero e 35/36 gradi nelle pianure interne.

Il documento, emesso dall’Agenzia regionale per la Sicurezza territoriale e la Protezione civile, aggiorna e anticipa alle 12 di oggi la previsione diffusa ieri, sulla base degli ultimi dati previsionali del Centro funzionale Arpaer, nell’entità del fenomeno: da Giallo ad Arancione nelle città non costiere e sulle pianure.

In 146 Comuni collinari e in tutto il litorale l’allerta odierna è di colore Giallo, corrispondente alla Fase di attenzione.

Dal punto di vista tecnico l ’Allerta Arancione interessa 142 Comuni delle aree pianeggianti in provincia di Parma, Piacenza, Parma, Reggio, Modena e Ferrara, Bologna e Ravenna, compresi i capoluoghi di provincia. Qui l’ondata di calore è molto avvertibile, in quanto “l’incremento delle temperature, sia nei valori minimi che in quelli massimi, associate ad alti livelli di umidità determinano un’intensificazione del cosiddetto “disagio bioclimatico”.

Il fenomeno è dato in attenuazione nelle successive 48 ore (da domenica 25 giugno).

L’Agenzia per la Sicurezza territoriale e la Protezione civile, in stretto raccordo con Arpae E-R, seguirà l’evoluzione dei fenomeni; si consiglia di consultare l’Allerta e gli scenari di riferimento sulla piattaforma web: https://allertameteo.regione.emilia-romagna.it.