Oltraggio a due ausiliari del traffico: il Comune accetta la proposta di risarcimento danni

RIMINI – Oltre che ai due ausiliari del traffico che aveva pesantemente insultato dovrà risarcire con 800 euro anche il Comune di Rimini se vorrà evitare il proseguimento dell’azione penale e la condanna per il reato di oltraggio a pubblico ufficiale.

La Giunta comunale ha infatti approvato nell’ultima seduta l’accettazione della proposta di risarcimento danni del sig. M. B. che il 4 giugno del 2014 aveva ingiuriato gravemente con insulti indicibili i due Ausiliari del Traffico che avevano sanzionato la sua autovettura per divieto di sosta.

Denunciato all’Autorità giudiziaria per il reato di oltraggio a pubblico ufficiale, per evitare le conseguenze dell’azione penale il Sig. M. B. ha avanzato tramite i propri legali la richiesta alle parti offese di riparare al danno con un risarcimento in denaro, che le parti hanno poi quantificato in 800 euro per ciascuno dei due ausiliari.

Ma con la stessa cifra dovrà risarcire, così come prevede l’art. 341 bis del codice penale, anche il Comune di Rimini come ente d’appartenenza delle persone offese.