bè bolognaestate 2016, gli appuntamenti del 18, 19 e 20 giugno

stendardo bolognaBOLOGNA – Di seguito gli appuntamenti di bè bolognaestate 2016 per sabato 18, domenica 19 e lunedì 20 giugno.. Il calendario completo con tutte le informazioni aggiornate è disponibile su www.bolognaestate.it

Tra le iniziative da segnalare:

sabato 18 giugno 2016

Sotto le stelle del Cinema 2016
dal 18 giugno al 15 agosto, più di 50 serate di cinema in Piazza Maggiore.
ore 21.45 Prima serata: “Amarcord” di Federico Fellini (Ita 1973, 125′).
Torna il grande cinema in Piazza Maggiore a Bologna e prende forma un cartellone con i restauri dei film con Marlon Brando e l’omaggio a Dino Risi nel centenario della nascita. Da “Un tram che si chiama desiderio” a “Il Padrino”: l’icona di Marlon Brando. E poi i cento anni di Dino Risi, a partire dal nuovo restauro del suo cult “Il sorpasso”.
La Cineteca di Bologna è pronta ad alzare il sipario di Piazza Maggiore: più di 50 serate Sotto le stelle del cinema, per una manifestazione dal carattere unico, capace di raccogliere ogni sera d’estate migliaia di persone davanti ai grandi classici della storia del cinema o alle proposte più particolari e interessanti della produzione più recente.
Sotto le stelle del cinema, promosso dalla Cineteca di Bologna nell’ambito di bè bolognaestate, torna per accompagnare il pubblico fino al 15 agosto compreso.
E se le retrospettive dedicate a Marlon Brando e Dino Risi rappresentano l’ossatura di Sotto le stelle del cinema, il festival Il Cinema Ritrovato, che la Cineteca di Bologna promuove per il 30mo anno dal 25 giugno al 2 luglio, ne rappresenta il cuore.
Il cammino verso Il Cinema Ritrovato inizia già il 18 giugno, con un grande restauro come quello di “Amarcord” di Federico Fellini (e per l’occasione vedremo anche un preziosissimo montaggio, realizzato da Giuseppe Tornatore, con tagli e sequenze inedite, scoperte lo scorso anno proprio durante la realizzazione del restauro).
ll nuovo documentario “Bologna 900” realizzato da Giorgio Diritti per festeggiare il Nono centenario del Comune di Bologna sarà proiettato lunedì 20 giugno alla presenza del regista.
Martedì 21 giugno, la prima serata speciale dedicata a Dino Risi con il nuovo restauro realizzato dal laboratorio della Cineteca di Bologna, L’Immagine Ritrovata, de “Il Sorpasso” (ritroveremo poi il maestro della commedia all’italiana in una lunga carrellata agostana).
E poi tanto cinema del presente, con un’attenzione particolare a una regista, attrice e produttrice come Valeria Golino, protagonista in giuria all’ultimo Festival di Cannes, prima di ritrovare Marlon Brando a cavallo tra luglio e agosto e concludere il cartellone con Dino Risi.
Ingresso gratuito
www.cinetecadibologna.it

ore 20 Archivio Zeta
Cortile del Conservatorio GB Martini – Piazza Rossini 2
Sound and Fury. Shakespeare/Faulkner (dal 17 al 19 giugno) – drammaturgia e regia Gianluca Guidotti e Enrica Sangiovanni.
“Sound and Fury” è un furioso viaggio dalla Scozia al Mississippi, una installazione performativa itinerante, con la partecipazione di un gruppo di cittadini, che dal cortile del Conservatorio si muoverà verso il Museo Internazionale e Biblioteca della Musica: un’azione teatrale che si ispira alle tecniche di smontaggio e rimontaggio frammentario della realtà messe in atto dalla scrittura di William Faulkner a partire da “L’urlo e il furore” (The Sound and the Fury), opera sperimentale che a sua volta nasce come diramazione da un verso del Macbeth.
La coscienza è al bando in Macbeth, in quest’uomo nuovo che vuole conoscere l’Universo, che mette in discussione le sacre regole del cosmo, che ha paura dell’ignoto e che la conoscenza porterà all’orrore e alla distruzione degli altri, di sé, della natura. Da dove è venuto e dove ci ha condotto tutto questo male? Macbeth per noi è anche l’uomo che varcherà l’oceano e che, con mani sporche di sangue, costruirà il Nuovo Mondo. Mondo che William Faulkner nella sua opera ha raccontato e indagato fin dalle origini in tutta la sua complessità.
Un materiale in divenire in cui le voci, grazie alla partitura sonora di Patrizio Barontini, aprono nuovi spazi sonori e nuove scenografie interiori, fino all’ultima sillaba del tempo registrato.
Dopo lo spettacolo è prevista una visita al Museo e all’esposizione dei preziosi libretti originali del Macbeth custoditi nel caveau.
Sound and Fury è il primo di due preludi al progetto artistico di Archivio Zeta dedicato al Macbeth di William Shakespeare. Il secondo preludio, Big Woods, sarà presentato a luglio, nell’ambito del Festival VolterraTeatro, insieme a Sound and Fury, in un dittico intitolato Yoknapatawpha che debutterà al Cimitero Germanico del Passo della Futa il 6 agosto.
Biglietti e prenotazioni: ingresso 8€ posti limitati, prenotazione obbligatoria, acquisto del biglietto e ritrovo al Conservatorio 30 minuti prima dell’inizio. Tel: 3349553640.
ww.archiviozeta.eu

ore 18 Ascolto il tuo cuore, città. Esplorazioni artistiche di una città che cambia
Piazza dei Colori (Croce del Biacco)
Ascolto il tuo cuore, città. Percorso itinerante da Piazza dei Colori.
Piccoli gruppi di spettatori in bici verranno accolti e guidati da attori di Cantieri Meticci all’interno di luoghi significativi del Quartiere San Vitale in cui saranno realizzati microeventi artistici e site specific performance. Storie vecchie e nuove del Quartiere vivranno nell’incrocio di diversi linguaggi artistici per concludersi in una festa finale.
La rassegna estiva “Ascolto il tuo cuore, città. Esplorazioni artistiche di una città che cambia” è frutto del lavoro svolto da ottobre 2015 con italiani, migranti, richiedenti asilo e rifugiati nell’ambito del progetto Quartieri Teatrali promosso e sostenuto da ASP Città di Bologna e Otto per Mille Valdese.
Posti limitati. Per info e prenotazione (obbligatoria): karen@cantierimeticci.it / 333 26 89 051. Nella prenotazione si prega di specificare se si ha bisogno della bici: Cantieri Meticci può fornirla gratuitamente.
http://www.cantierimeticci.it/

Biografilm Festival. International Celebration of Lives
Luoghi vari
Il meglio del cinema biografico e documentario. Il tema di questa dodicesima edizione: The Brand New World – Raccontare la civiltà digitale.
Il programma di sabato 18/6: http://www.biografilm.it/2016/programmazione/day-2016-06-18

ore 21.15 Bio Parco 2016
Parco del Cavaticcio – via Azzo Gardino, 65
Ghemon live -Soul, Hip Hop, Funk e R’nB rigorosamente dal vivo
Artista che unisce rap e cantautorato, melodie pop e ritmiche jazz, soul e funk, in un’alchimia unica e straordinariamente originale nel panorama musicale italiano. Con la sua musica innovativa e matura, Ghemon si esibirà insieme a una band di quattro elementi, in un live che è tappa dell’Indigo Tour 2016. Aperitivo e Aftershow a cura di Pop Corn.
Ingresso libero
www.biografilm.it

ore 21 BOtanique 7.0
BOtanique 7.0 – via Filippo Re, 6
España Circo Este live – Il primo sabato del BOtanique si apre con il live pazzo, colorato e patchankoso degli España Circo Este! In due anni di vita questa incredibile band ha calcato per 180 volte il palco, pubblicato un ep e un album, suonato nei festival europei più importanti, infiammato l’Italia da Bolzano a Reggio Calabria. Il nuovo live non lascia scampo. E’ la band di cui tutti parlano e che tutti vogliono.
Ingresso libero
www.botanique.it

ore 20 Covo Summer Club
Covo Summer Club – viale Zagabria 1
Bologna Calling – concerto di presentazione del nuovo libro di Cosimo Mauro “Storie di un’aspirante rockstar”. A seguire musica dal vivo con Camera 80, We are not pop music, Mumble Rumble e Stalag 17 bis.
Ingresso offerta libera
covoclub.it

ore 20 perAspera festival di arti performative contemporanee
Tpo – via Casarini 17/5
perAspera / festival di arti performative contemporanee (giorno 3) – Performing art, danza, musica, installazioni interattive. Spettacoli in successione in una sola sera.
Circa69 (Uk) – The Cube (Anteprima nazionale). Basato sulla storia vera di una delle più strane sparizioni di massa, The Cube è una esperienza multisensoriale di realtà virtuale che mette lo spettatore nel ruolo di una delle persone scomparse.
Circa69 (Uk) – How can I ease your mind without lying (Anteprima nazionale). Seduto da solo su una poltrona, lo spettatore sarà portato a fare esperienza di una storia a 360° che utilizza il movimento degli oggetti nello spazio della realtà aumentata, in una immersione quadrifonica, a partire dagli dagli stessi materiali di The Cube.
Laben + Jdzazie (De) – Bowo a Body Without Orgasm. Bowo è una provocazione, è un processo, è una difficoltà, è parte, è atto visivo, è energia, sublimazione informale. Bowo è parzialmente libero. Movimento e suono si manifestano dal vivo, in una struttura flessibile e site specific.
Annaki (Ita) – Fucsia. Studio, site specific. Un dispositivo coreografico di indagine identitaria dove i corpi si affermano e negano, migrano e trans-mutano, generano e de-generano continuamente senza cristallizzarsi mai in una configurazione definita e definitiva.
Ingresso agli spettacoli con tessera associativa.
www.perasperafestival.org

ore 21.30 Kilowatt Summer
Serre dei Giardini Margherita – via Castiglione, 132-136
The Saturday Live Show – K-Conjog / Giuseppe Santillo
Fabrizio Somma è K-Conjog, compositore, polistrumentista e produttore di musica elettronica.
The Saturday Live Show: Il sabato delle serre all’insegna della contaminazione tra djset, musica live e arte visiva.
Ingresso libero
kilowatt.bo.it

Zu.Art Giardino delle Arti
Giardino Zu.Art – vicolo Malgrado 3/2
ore 18 Why not? – installazione di Valeria Talamonti, allieva dell’Accademia di Belle Arti, vincitrice Zucchelli. Il progetto prevede l’uso di materiali come stoffe, tessuti, coperte, freschi foulard e/o nastri che andranno a ricoprire in parte le superfici dei tronchi degli alberi, ed in parte saranno stesi, sospesi e appoggiati ai rami, ricreando un ambiente che offra alla vista una moltitudine di colori. Alcune di queste stoffe saranno a disposizione di tutti ed ognuno a fine serata potrà riportarsene uno a casa.
ore 20 Marcella Nigro – presentazione del libro “L’intimo segreto dei McFinn” di Marcella Nigro (Gds Edizioni). Trattasi di romanzo di genere noir arricchito da sfumature erotiche, unico nel suo genere. Ambientato ai giorni nostri in Scozia, la storia si svolge nel corso di un fine settimana in una dimora storica. La famiglia McFinn si ritrova insieme dopo tanto tempo: sarà questa l’occasione per il capofamiglia Henry di svelare un segreto celato ormai da troppi anni.
Marcella Nigro, origini emiliane e bolognese di adozione. Da oltre venti anni è assistente di direzione. Questa è la sua prima opera letteraria. Dopo tanti anni è riuscita a raccontare una storia che da sempre avrebbe voluto lei stessa leggere. Personalità accattivante, eclettica, entusiasta.
Ingresso libero
www.fondazionezucchelli.it

ore 21 Nuvole, di Nanni Garella (dal 7 al 19 giugno)
Arena del Sole Sala De Berardinis – via Indipendenza 44
Replica dello spettacolo ispirato alle sceneggiature “Che cosa sono le nuvole?” e “La terra vista dalla luna” di Pier Paolo Pasolini. A pagamento.
www.arenadelsole.it

ore 21.30 “Crudo” Total Design Box
Ex Ospedale dei Bastardini – via d’Azeglio
Forte Forti Fourty – Dj set a cura di dj Mass e dj Simo, alias Ma Us e Il Conte Mascetti
A seguire Roberto Vitale e Giuditta de Concini in set acustico performativo, alias RoVi Ro e Jaya Giuditta de Concini.
Il Crudo Total Design Box, a cura dell’Associazione Crudo, anima gli spazi dell’Ex Ospedale dei Bastardini fino al 25 luglio con una serie di appuntamenti, dalla musica elettronica alle performance e proiezioni di vj e artisti, dal gaming indipendente alla ricerca visiva, dal design al mapping. Inoltre, mostre e punto food & drink. L’Ex Ospedale dei Bastardini è aperto tutte le sere dalle ore 18 alle 24.
Ingresso libero
www.crudotdb.com

ore 22 Dynamatic
Dynamo – via Indipendenza 71/Z
Tour de France – l’appuntamento in 5 tappe organizzato da Marco Ligurgo fondatore e direttore artistico dell’associazione culturale Shape, promotrice ed organizzatrice di eventi culturali dal 2003 tra i quali il roBOt, festival di musica elettronica che si svolge dal 2007 ad ottobre a Bologna. Il concept è quello di sviluppare attraverso un percorso di 5 tappe il meglio del djing e visual art presente in città cercando di sfruttare al meglio i bellissimi spazi della Velostazione di Bologna. Il dj resident sarà lo stesso Marco Ligurgo in arte “Unzip” che inviterà ad ogni appuntamento un collega amico dj con cui si sfiderà in consolle a colpi di vinili. Le scenografie e videoinstallazioni saranno affidate a importanti realtà attive sul territorio.
Ore 15 Biking Bologna – una visita evocativa di Bologna e di alcune aree meno note ai più, in bicicletta! Scopri in bici le cinque zone più suggestive della città con guida locale. Attraversa Bologna pedalando, scoprendo le antiche vie della zona universitaria, i profumi delle gastronomie, i verdi parchi e i suoi angoli segreti.
Disponibile in italiano e in inglese.
Ingresso libero
dynamo.bo.it

ore 21 Estate Sereni
Villa Serena – via della Barca 1
Jess live – concerto
Jess nasce a Roma il 10 febbraio 1986. Al liceo Jess crea la sua prima band e scrive più di 25 canzoni, registrano il suo primo demo con i Room 101,ma è il suo trasferimento a Bologna nell’estate del 2004 che segna una grossa svolta nella sua vita.Entra a far parte della band Brisk Eyes unica formazione femminile hard n’heavy nel panorama underground italiano con cui partecipa a più di 60 live in Italia e all’estero,non riuscendo però ad esprimersi totalmente.
A 22 anni Jess lascia le Brisk Eyes e sebbene continui a scrivere canzoni si allontana dalla band e si trasferisce a Chianciano Terme. E’ solo nella primavera del 2013 che decide di rimettere mano alla chitarra scrivendo ben 6 brani e chiedendo la collaborazione della sua ormai attuale tutor musicale Maria Grazia Fontana con cui registra il suo primo EP. Il primo singolo estratto è il brano “Maggio”, brano finalista del concorso per cantautrici “Donne d’autore” e semifinalista al Premio Lunezia.
Opening act: ad aprire sarà la rock band Foschia, composta da Giacomo Grande, Nicola Focacci, Riccardo Gallerani, Michele Carrabba, Francesco Reni.
Ingresso libero
http://www.villaserena.bo.it/

babybè

ore 18 Equilibri. Festival Internazionale di Circo Contemporaneo
Parco di Villa Angeletti – via dei Carracci 10
Storie appese a un filo – spettacolo per bambini
Piove. E Lu è terrorizzato dal temporale. Per di più, incombe su di lui la terribile Brontofobicosa. Per sconfiggerla Lu, accompagnato dalla bizzarra Le, intraprenderà un viaggio tra le sue stesse paure e, appesi al filo sottile della fantasia, strambi personaggi prenderanno vita: buffi pagliacci, robot con una caffettiera al posto della testa, fantasmi canterini, sensuali ballerine, minuscoli artisti di legno,… scorteranno Lu su un sentiero lastricato di storie. Chissà poi che aspetto ha, la Brontofobicosa…Di e con All’inCirco. Equilibri festival è a cura di ArterEgo Associazione Culturale.
Offerta libera
www.equilibrifestival.it

ore 16.30 Montagnola Music Club 2016
Parco della Montagnola – via Irnerio 2/3
Concerto improvvisato per sonorità naïf – Kids stage con Altre di B
La band bolognese porterà sul palco di Kids Stage uno spettacolo che coinvolgerà i bambini facendoli divertire attraverso i loro brani che per l’occasione acquisteranno nuove sorprendenti forme in un live acustico e dalle sonorità naïf.
Il Kids Stage si inserisce all’interno di “CasaMusica”, un progetto di Antoniano di Bologna con il contributo di Fondazione del Monte di Bologna e Ravenna. I laboratori green sono a cura del Gruppo Montagnola, Associazione Labù, Fun Science – Leo Scienza e Music Together e sono dedicati al progetto di riqualificazione del Parco della Montagnola “Rivoluzione Verde. Passaparola”.
Ingresso libero
www.montagnolabologna.it

17.30 Bio Parco 2016 – Biografilm for Kids
Parco del Cavaticcio – via Azzo Gardino, 65
Mettere i panni sporchi in piazza – laboratorio per bambini
Coraggio. Omertà. Verità. Giustizia. Che paroloni. Tele di libertà, di sapere, senza filtri. Che laboratorio difficile. Bambini che si sporcano le mani, che sporcano le cose, le liberano e ne fanno bandiere.
I laboratori di Biografilm for Kids si svolgono tutti i giorni dal 2 al 19 giugno dalle 17.30 alle 19 e hanno l’intento di solleticare le domande taciute, le curiosità con i punti interrogativi non risolti, sono dedicati ai bambini e le bambine e ai loro genitori ed accompagnatori.
I temi della velocità e dell’accelerazione, la riduzione delle distanze, l’accesso all’informazione, lo sharing, l’open source e le sue connessioni al making e alla gratuità, il “to be connected”, il cyber world, i virus e il game, l’indipendenza e l’esplorazione vengono declinati in percorsi esperienziali che fanno scaturire scatole creative, riflessioni, narrazioni d’identità attraverso il linguaggio colorato, irriverente e senza filtri dei bambini e delle bambine.
Tutti i laboratori sono ideati e realizzati da Lacussini.
Per info: alessandracussini@gmail.com o 349 1344542.
http://www.biografilm.it/2016/bioparco/biografilm_for_kids/

ore 17.30 Guasto più che mai
Giardino del Guasto
Outdoor aquì – Le città immaginarie – laboratorio per bambini dai 6 ai 10 anni
Seguendo le suggestioni proposte da Italo Calvino, costruiamo la nostra città immaginaria.
Il laboratorio è parte del progetto Outdoor aquì, e gli elaborati saranno presentati la serata del 24 maggio nella esposizione “La mostra, i mostrini e i mostracci”, presso il Giardino del Guasto.
A cura di Francesca Pilotto.
Ingresso libero
http://associazionegiardinodelguasto.blogspot.it/

domenica 19 giugno 2016

21.45 Sotto le stelle del Cinema 2016
Piazza Maggiore
“Io la conoscevo bene” di A. Pietrangeli (Ita 1965, 114′) – proiezione gratuita
Torna il grande cinema in Piazza Maggiore a Bologna e prende forma un cartellone con i restauri dei film con Marlon Brando e l’omaggio a Dino Risi nel centenario della nascita.
www.cinetecadibologna.it

ore 18 Ascolto il tuo cuore, città. Esplorazioni artistiche di una città che cambia
Circolo Il Casalone – via San Donato 149
Ascolto il tuo cuore, città – spettacolo a cura di Cantieri Meticci.
Piccoli gruppi di spettatori in bici verranno accolti e guidati da attori di Cantieri Meticci all’interno di luoghi significativi del Quartiere San Donato in cui saranno realizzati microeventi artistici e site specific performance. Storie vecchie e nuove del Quartiere vivranno nell’incrocio di diversi linguaggi artistici per concludersi in una festa finale. Il percorso itinerante parte dal Circolo Il Casalone. Posti limitati, per info e prenotazione (obbligatoria): karen@cantierimeticci.it / 3332689051. Nella prenotazione si prega di specificare se si ha bisogno della bici: Cantieri Meticci può fornirla gratuitamente.
www.cantierimeticci.it

ore 20 perAspera / festival di arti performative contemporanee
Tpo – via Casarini 17/5
perAspera giorno 4 – Performing art, danza, musica, installazioni interattive. Spettacoli in successione in una sola sera.
Circa69 (Uk) – The Cube (Anteprima nazionale). Basato sulla storia vera di una delle più strane sparizioni di massa, The Cube è una esperienza multisensoriale di realtà virtuale che mette lo spettatore nel ruolo di una delle persone scomparse.
Circa69 (Uk) – How can I ease your mind without lying (Anteprima nazionale). Seduto da solo su una poltrona, lo spettatore sarà portato a fare esperienza di una storia a 360° che utilizza il movimento degli oggetti nello spazio della realtà aumentata, in una immersione quadrifonica, a partire dagli dagli stessi materiali di The Cube.
Ennio Ruffolo (Ita) – Match/Point. La performance come uno scontro di tennis.Per ogni performer, il suo partner è un compagno di doppio ma anche un avversario al di là della rete. Ogni set ha un suo preciso tempo e ogni palla si sviluppa in un esatto luogo performativo. La finale si giocherà al meglio delle cinque partite.
Fabrizio Saiu (Ita) – Métron#1. Il piatto, strumento di metallo appartenente alla famiglia delle percussioni classiche e della batteria, e le strette, modalità in cui esso è afferrato, spostato, lanciato, lasciato andare, perso, tenuto e piegato. Il rapporto gestuale-sonoro costituisce la chiave di accesso a un meccanismo analogico e automatico, dunque conoscitivo.
Ingresso agli spettacoli con tessera associativa. A cura di PerAspera. drammaturgie possibili.
http://www.perasperafestival.org/

Biografilm Festival. International Celebration of Lives
Luoghi vari
Il meglio del cinema biografico e documentario. Il tema di questa dodicesima edizione: The Brand New World – Raccontare la civiltà digitale.
Il programma di domenica 19/6: http://www.biografilm.it/2016/programmazione/day-2016-06-19
A pagamento.
www.biografilm.it

ore 21.15 Bio Parco 2016
Parco del Cavaticcio – via Azzo Gardino, 65
Wrong on You – Phill Reynolds live. Folk Blues, universi acustici.
Il folk-blues storyteller Phill Reynolds, all’anagrafe Silva Cantele, è il chitarrista dei Miss Chain&the Broken Heels e il frontman dei Radio Riot Right Now. Wrongonyou è lo pseudonimo di Marco Zitelli, giovane musicista romano, classe 1990, innamoratosi del folk e di tutta la discografia di Justin Vernon. La coppia darà vita a una serata intensa, in cui la chitarra acustica farà da protagonista. Aperitivo e Aftershow a cura di Moreno Spirogi.
Ingresso libero
www.biografilm.it

ore 21 Kilowatt Summer
Serre dei Giardini Margherita – via Castiglione, 132-136
Sandro Joyeux – Funday: Relax nel verde.
Sandro Joyeux, musicista vagabondo, getta un ponte tra la canzone francese e i ritmi del mondo, mescola musica di viaggi, di danza e di condivisione.
Funday: Relax nel verde per una domenica all’insegna della buona musica, del buon cibo e dei laboratori.
Ingresso libero
kilowatt.bo.it

ore 21 Essere e città
Giardino di San Leonardo – via Belmeloro 11
Orchestra Senza Spine – Pierino e il Lupo
Musica di Sergej Prokof’ev. Evento a cura del Comitato Piazza Verdi.
Gratuito

ore 21 Nuvole, di Nanni Garella – Ultima Replica
Arena del Sole, Sala De Berardinis – via Indipendenza 44
www.arenadelsole.it

Bologna da Sballo (dal 6 giugno al 30 settembre)
Luoghi vari del centro di Bologna – da Piazza padella agli Albiroli lungo 9 secoli di storia
Visite guidate con il “walkman”.
Il singolo “viaggiatore” verrà coinvolto in una situazione surreale in cui suoni, musiche e narrazioni verranno percepiti in modo estremamente realistico grazie alla sofisticata registrazione con Olofonia. Si passeggerà nel palcoscenico naturale della Bologna di un tempo che prende vita svelando particolari nascosti ed inediti tra arte, musica, storia e un pizzico di follia per riuscire ad indovinare luoghi e personaggi di 9 secoli del nostro territorio. A cura di Master Key.
A pagamento. Prenotazione obbligatoria sul sito www.bolognadasballo.it, oppure telefonando ai numeri 051480977 – 3284412533 in orario di ufficio.
http://bolognadasballo.it/

babybè

ore 11 Kilowatt Summer
Serre dei Giardini Margherita – via Castiglione, 132-136
Fiori, frutta, spezie: i buoni colori della natura! – LABeCò, Laboratori educativi per crescere in comunità. Laboratorio pratico per bambini (1-7 anni) creato e guidato da due mamme della comunità educante di LABeCò, in cui i bambini estrarranno i colori da frutta, verdura e spezie con diverse tecniche. Con gli acquerelli ottenuti realizzeranno disegni colorati e profumati e sperimenteranno un modo diverso di utilizzare gli elementi naturali che solitamente mangiano. Giocare e colorare con la frutta e la verdura perché il bambino assuma un rapporto sereno ed intimo con esse, girando, divertendosi, scoprendo ed allo stesso tempo sperimentando i diversi utilizzi nell’ottica del riuso e del non spreco del cibo, motivando a un’educazione sostenibile.
Il filo rosso di tutti i laboratori, perché vocazione da tutti riconosciuta alle Serre, è la natura e l’educazione all’aria aperta. Vi aspettiamo nella Gabbia del Leone!
Iscrizioni a: kwbaby@kilowatt.bo.it
kilowatt.bo.it

Estate Sereni
Villa Serena – via della Barca 1
La domenica nel Parco di Villa Serena: Bimbi sereni e Villa Serena: I burattini
Associazione Mom Approved e Villa Serena presentano Bimbisereni! Andrà in scena lo spettacolo di burattini per bambini dai 2 ai 100 anni. Gli spettacoli, sempre “costruiti” sulla base delle esigenze dei fruitori, vengono realizzati rigorosamente dal vivo traendo spunto da canovacci, e utilizzano l’interazione tra burattini e pubblico come chiave di unicità.
Il parco di Villa Serena si anima anche il pomeriggio con gonfiabili giganti, truccabimbi e bar aperti.
Ingresso libero
www.villaserena.bo.it

17.30 Bio Parco 2016 – Biografilm for Kids
Parco del Cavaticcio – via Azzo Gardino, 65
Dieci lettere ha il mio nome – Festa finale nel parco
Mi chiamo Alessandra. Mia madre avrebbe voluto chiamarmi Susanna, mio padre Carlotta. Chi non ricorda il mio nome mi chiama Francesca. Io vorrei chiamarmi Sveva. Oggi è il mio compleanno. Un laboratorio che esplora con ironia l’identità, a bordo di una valigia di oggetti e storie, per festeggiare i miei 38 anni.
I laboratori di Biografilm for Kids si svolgono tutti i giorni dal 2 al 19 giugno dalle 17.30 alle 19 e hanno l’intento di solleticare le domande taciute, le curiosità con i punti interrogativi non risolti, sono dedicati ai bambini e le bambine e ai loro genitori ed accompagnatori.
I temi della velocità e dell’accelerazione, la riduzione delle distanze, l’accesso all’informazione, lo sharing, l’open source e le sue connessioni al making e alla gratuità, il “to be connected”, il cyber world, i virus e il game, l’indipendenza e l’esplorazione vengono declinati in percorsi esperienziali che fanno scaturire scatole creative, riflessioni, narrazioni d’identità attraverso il linguaggio colorato, irriverente e senza filtri dei bambini e delle bambine.
Tutti i laboratori sono ideati e realizzati da Lacussini.
Per info: alessandracussini@gmail.com o 349 1344542.
http://www.biografilm.it/2016/bioparco/biografilm_for_kids/

lunedì 20 giugno 2016

21.45 Concives 1116 – 2016 Nono centenario del Comune di Bologna
Piazza Maggiore
“Bologna 900” un film di Giorgio Diritti per il Nono centenario del Comune di Bologna
Il 20 giugno sarà la Rassegna “Sotto le stelle del Cinema” in Piazza Maggiore la cornice per l’anteprima di “Bologna 900”, il film voluto dal Comune di Bologna, che Giorgio Diritti ha immaginato come “un viaggio di 900 anni, per regalare ai cittadini sensazioni di Bologna nel tempo, con immagini e suggestioni che non sempre sono sotto i nostri occhi”.
“Il film è il frutto, da un lato, di immagini girate appositamente per l’occasione – racconta ancora Giorgio Diritti – e, dall’altro lato, di una lunga ricerca in tanti archivi: l’Archivio di Stato, l’Archiginnasio, la Cineteca di Bologna, le Collezioni Comunali d’Arte, Genus Bononiae, l’Istituto Ortopedico Rizzoli, l’Istituto Parri, il Museo Civico Medievale, il Museo della Musica, il Museo del Risorgimento, la Pinacoteca, l’Università di Bologna, le Teche Rai. E se il percorso del film seguirà in parte un ordine cronologico, assisteremo in realtà anche a molti inquinamenti tra le diverse epoche, in un gioco di rapporti e relazioni tra loro”.
Gratuito
www.cinetecadibologna.it

ore 20 Ascolto il tuo cuore, città
Villa Aldini – via dell’Osservanza 35
Ascolto il tuo cuore, città – serata “Gastronomade”.
In occasione della Giornata Mondiale del Rifugiato, Cantieri Meticci metterà in scena un viaggio attraverso racconti di cibo, installazioni artistiche, musica dal vivo e danze dal mondo.
Gratuito, posti limitati. Per info: karen@cantierimeticci.it / 333 26 89 051. Consigli: portate con Voi nello zainetto una maglia calda…la vista dal parco è mozzafiato ma qualche volta…tira un po’ di vento!
http://www.cantierimeticci.it/

ore 21.15 Bio Parco 2016
Parco del Cavaticcio – via Azzo Gardino, 65
Giorgio Canali & Rossofuoco live – La storica chitarra di C.C.C.P e C.S.I presenterà con la band il nuovo disco “Perle ai porci”. 30 anni di palchi, una carriera da tecnico del suono con la PFM, chilometri su chilometri consumati con Lindo Ferretti e co. Dopo l’epopea con C.C.C.P e poi C.S.I, Giorgio Canali trova una nuova forma assieme ai Rossofuoco, dando vita così al suo ultimo disco “Perle ai Porci”. Aperitivo e Aftershow a cura di Moreno Spirogi.
Ingresso libero
www.biografilm.it

ore 21.30 Kilowatt Summer
Serre dei Giardini Margherita – via Castiglione, 132-136
Sere in Serra, conversazioni su verde e ambiente: I Giardini Margherita dei bolognesi
Roberto Diolaiti racconta i Giardini Margherita di oggi e di ieri. A seguire, un tuffo nel passato attraverso le immagini girate dalle famiglie bolognesi tra gli anni ’40 e gli anni ’80: il leone Reno, la leonessa Sciascia, le gare motociclistiche, le giostre, il trenino, i romantici giri in barca sul laghetto. Proiezione di immagini provenienti dall’archivio nazionale Home Movies musicata dal vivo da Vincenzo Vasi e Valeria Sturba, in arte OoopopoiooO.
Ingresso libero
kilowatt.bo.it

ore 21 Montagnola Music Club 2016
Parco della Montagnola – via Irnerio 2/3
Sara Battaglini Trio – nell’ambito del progetto “CasaMusica”, sotto la direzione di Jimmy Villotti
Sara Battaglini, voce; Andrea Calì, pianoforte; Filippo Cassanelli, contrabbasso; Enrico Smiderle, batteria. CasaMusica è un progetto musicale nato nel 2009 grazie ad una collaborazione tra Antoniano di Bologna e la Fondazione del Monte di Bologna e Ravenna. Nelle corso delle varie edizioni CasaMusica è stato un luogo di ritrovo per molte band bolognesi selezionate, dove i giovani musicisti hanno potuto provare gratuitamente e accedere ai numerosi seminari e workshop organizzati e coordinati dal Direttore Artistico Jimmy Villotti. A conclusione di ogni anno tutte le band hanno potuto registrare gratuitamente un proprio brano negli Studi Professionali di Registrazione dell’Antoniano. Alcune band hanno avuto modo anche di esibirsi dal vivo sul prestigioso palco del Teatro Antoniano e, per l’edizione 2016, presso il Parco della Montagnola di Bologna all’interno della rassegna “Montagnola Music Club”.
www.montagnolabologna.it

ore 21 Stasera parlo io in via Orefici
Libreria.coop Ambasciatori – via Orefici 19
Gianna Schelotto in occasione dell’uscita del suo primo romanzo “Chi ama non sa” (Rizzoli)
Conversa con l’autrice Annamaria Tagliavini.
Comincia come un thriller dei sentimenti il primo romanzo di Gianna Schelotto, brillante prova d’autore per una rinomata psicologa profonda conoscitrice delle relazioni umane.
Ingresso libero
www.librerie.coop.it

ore 21 Bologna Magica
Arco del Meloncello – via Saragozza 235
Madonna che viaggio! – percorso spettacolo lungo il portico di S. Luca a cura della Associazione Mutus Liber.
L’itinerario si sposta verso la periferia, all’Arco del Meloncello (via Saragozza), per percorrere quello che a Bologna fu il pellegrinaggio più amato, la salita alla chiesa di S. Maria di S. Luca. Qui s’inizia un cammino costellato da 666 arcate che, con un po’ di pazienza e fiato, conduce fino in cima al Monte della Guardia, nella chiesa più alta della città… durante il percorso l’incontro con misteriosi personaggi trasformerà gli aneddoti legati al portico in storie magiche della città. Autore testi dei personaggi: Giorgio Brescanini.
Quota € 12. Prenotazione obbligatoria al 3349975005 oppure prenotazioni.bolognamagica@gmail.com o presso Bologna Welcome – P.zza Maggiore 1/E, tel. 0516583111.
www.bolognamagica.com

ore 21.30 La torre e la luna 2016 – Primo appuntamento
Prato antistante Palazzo della Cultura – Piazza Allende 18. Ozzano dell’Emilia BO
L’asta del Santo (un mercante in fiera sulle vite dei santi).
L`asta del Santo non è solo un gioco. E non è uno spettacolo. E` un venditore di fronte alla folla. E un mazzo di carte disegnate. Ad ogni carta corrisponde un santo, ad ogni santo una vita di straordinarie avventure, morti impensabili, miracoli improbabili. Ogni carta viene narrata e poi messa all’asta. Il gioco sta nel credere fortemente in un santo e puntare su quello per vincere uno dei tre premi in palio. Tre saranno i vincitori, per gli altri sarà cocente la delusione, ma almeno sapranno a chi appellarsi in caso di cocenti delusioni.
Disegni di Luca Zacchini. Scritture di Giulia Zacchini. Con Luca Zacchini e Francesco Rotelli.
Compagnia Gli Omini e Progetto Casamatta in Coproduzione di Armunia/Festival Inequilibrio Castiglioncello.
Lo spettacolo apre la XI edizione del festival “La Torre e la Luna”, organizzata da O.T.E. – Compagnia Le Saracinesche. Quattro gli appuntamenti del festival di Ozzano, quattro spettacoli che si muovono dalla drammaturgia contemporanea al teatro di ricerca, dal teatro fisico al circo teatro: uno sguardo trasversale sulla realtà artistica italiana e non solo. C’è un filo rosso che lega tra loro gli spettacoli di questa edizione: il Tabù, è curioso infatti che determinate tematiche sociali e non, suscitino ancora imbarazzo, turbamento e una certa difficoltà nella loro elaborazione. Il primo tabù ad essere affrontato sarà quello religioso. In scena la travolgente ironia e il dissacrante sarcasmo dalla compagnia toscana Gli Omini.
Info: infote@yahoo.it, tel: 3317813138
A pagamento
www.otelesaracinesche.com

babybè

ore 16 Giardini al Cubo
Cubo Centro Unipol Bologna – Piazza Vieira De Mello, 5
Sicuramente in strada – laboratorio per ragazzi dai 14 ai 16 anni dedicato alla sicurezza stradale
Un laboratorio tematico per scoprire e apprezzare l’importanza della strada, collegamento vitale per raggiungere qualsiasi luogo ed incontrare le altre persone.
Attraverso un percorso interattivo e divertente, i ragazzi avranno modo di conoscere il valore delle regole che permettono di utilizzare la strada in piena sicurezza e serenità. I ragazzi potranno sperimentare in maniera realistica la circolazione su strada con le sue regole e le sue insidie tramite l’uso dei simulatori di guida auto e moto e tramite un percorso ebbrezza divertente.
Gratuito
http://www.cubounipol.it/

ore 17.30 Bologna Magica
Piazza Galvani (presso Statua)
Baby Bologna Magica
Piccoli viaggiatori alla scoperta dei misteri della città in una passeggiata a cura dell’Associazione Mutus Liber. Con un linguaggio fiabesco, ma non troppo, il ‘Top’ bolognese accompagnerà i bambini a scoprire i misteri della città. Da piazza Maggiore…. attraverso il centro storico, lo scenario diverrà un unico grande racconto sulle vicende storiche che attraversarono Bologna…. Un mondo incantato per conoscere la Storia e l’Arte della propria città!
Quota € 5 per persona (sia adulti che bambini)
Prenotazione obbligatoria al 3349975005 o prenotazioni.bolognamagica@gmail.com oppure presso Bologna Welcome – P.zza Maggiore 1/E, tel. 0516583111.
www.bolognamagica.com

Tutto il cartellone di bè bolognaestate 2016, caratterizzato dall’immagine della pecora realizzata da Cristian Chironi – già creatore di “Donkeys Tower” il Vecchione del Capodanno 2015/2016 è disponibile su bolognaestate.it, area di Bologna Agenda Cultura, il sito del Comune di Bologna che raccoglie e presenta ogni giorno le informazioni sulle attività culturali cittadine bolognagendacultura.it
Tutti gli eventi del cartellone sono presenti anche nell’app Bologna Agenda Cultura.
Info per scaricarla : www.bolognagendacultura.it/app
L’estate è anche mostre e musei: con la Card Musei Metropolitani di Bologna, tanti vantaggi e nuove opportunità per visitare i musei, le mostre e il patrimonio storico-artistico di Bologna e dell’area metropolitana www.cardmuseibologna.it

bè bolognaestate 2016 è il cartellone di eventi sostenuto e coordinato dal Comune di Bologna, con il contributo di Fondazione Cassa di Risparmio in Bologna, Fondazione del Monte di Bologna e Ravenna e Gruppo Unipol.
artwork originale: Cristian Chironi
identità visiva e gestione artwork: LO studio

bè | bolognaestate 2016
bolognaestate@comune.bologna.it
www.bolognaestate.it
bolognagendacultura.it

Facebook: https://www.facebook.com/bocultura
Twitter https://twitter.com/BolognaCultura
Instagram https://instagram.com/bolognacultura
#bolognaestate