In occasione di Modena Park niente superalcolici

Il divieto riguarderà l’area del concerto e il centro storico. I provvedimenti saranno assunti dal Comune dopo il confronto con Prefettura, Questura e Coc

Municipio-Comune-ModenaMODENA – In occasione del concerto di Vasco Rossi a Modena sarà sicuramente vietata la vendita di superalcolici, sia nell’area dello spettacolo sia nell’area esterna al parco Ferrari e nel centro storico.

I provvedimenti specifici per l’adozione dell’orientamento deciso dalla giunta comunale, infatti, saranno assunti dopo il confronto con la Prefettura, la Questura e i soggetti che fanno parte del Coc, il Centro operativo comunale.

Il Regolamento di Polizia urbana prevede la possibilità di consentire il consumo di bevande alcoliche sul suolo pubblico, normalmente proibito, in occasione di particolari iniziative di interesse collettivo ma sempre nella prospettiva di un consumo responsabile.

È una delle novità introdotte lo scorso aprile, pensando proprio a eventi come la Notte bianca, l’Adunata degli Alpini o il concerto di Vasco Rossi, con una modifica al Regolamento approvata dal Consiglio comunale a larghissima maggioranza (dal Pd al Movimento 5 stelle, da Art.1-Mdp a CambiaModena, da Per me Modena a Idea-Popolo e libertà, con la sola astensione di Forza Italia) sottolineando comunque l’obiettivo del rispetto della vivibilità degli spazi pubblici.

Il provvedimento sull’alcol accompagnerà quello già annunciato relativo al divieto di vendita di bibite in contenitori in vetro e lattine sia nell’area del concerto (dove i controlli all’ingresso ne impediranno anche l’introduzione) sia nel resto della città, dove il divieto alla vendita e alla detenzione sarà rafforzato in quanto possono rappresentare un pericolo per l’incolumità delle persone.