Notte dei Musei, tutte le iniziative piacentine tra sabato e domenica

logo comune PiacenzaPIACENZA – Torna, sabato 21 maggio, l’appuntamento con la Notte dei Musei, che anche per l’edizione 2016 propone, nei luoghi d’arte e cultura che compongono la Rete dei Musei piacentini, una serata tra mostre, spettacoli e itinerari di scoperta.
Anteprima pomeridiana ai Musei Civici di Palazzo Farnese, dove la Cappella Ducale ospiterà, alle 17, “Se la musica fosse il cibo dell’amore”, omaggio a Shakespeare del liceo Gioia, con lettura di sonetti e brani seicenteschi eseguiti dal coro studentesco, diretto da Maddalena Scagnelli.

Gli eventi entreranno nel vivo dalle 20.30 alle 24, con apertura straordinaria e gratuita di tutte le sezioni e, dalle 22.30, ingresso libero anche al Museo delle Carrozze. Per tutti i “momenti d’arte”, visite guidate a tema della durata di 20 minuti: “Affreschi, manifesti del Medioevo: la cappella di Santa Caterina”, con partenza alle 20.45, 21.15, 21.45, 22.15, 22.45, 23.15; “Nobili piacentini allo specchio: i ritratti del Landi”, alle 20.30, 21, 21.30, 22, 22.30, 23 e 23.30; “Architettura di potere: il palazzo dei Farnese”, alle 21, 22, 23. Durerà invece mezz’ora “Tutti in carrozza! Diligenze tra briganti e fermi di posta”, alle 20.30, 21.15 e 22, dopo di che saranno aperte, anche ai visitatori non partecipanti all’itinerario guidato, le sale dedicate alle carrozze. Sarà dedicato ai bambini dai sei anni di età l’appuntamento con “La notte dell’aruspice, un bosco sacro nei sotterranei del Farnese”: durata 35 minuti, con inizio alle 20.30, 21.15 e 22.

Al Museo civico di Storia Naturale, dalle 21 alle 23, ritmi ugandesi: Africa Mission – Cooperazione e Sviluppo presenterà il progetto “Alakara”, che porterà alla registrazione, presso Elfo Studio, di un cd di musiche tradizionali intonate dai giovani Karimojong che qualche mese fa sono stati ospiti della sede cittadina del Movimento. Sarà inoltre possibile visitare la mostra “Ngakipi: no water no food”, che il sodalizio fondato da don Vittorione ha allestito in collaborazione con il Consorzio di Bonifica di Piacenza.

Alle 21, Domus Justinae propone la visita guidata al Duomo, mentre alle 22, a cura dell’ufficio per i Beni culturali della Diocesi, sarà possibile scoprire il Museo della Cattedrale, Kronos, e la mostra allestita al suo interno: San Rocco e i suoi pellegrini, raccolta di stampe devozionali dei secoli XVI-XX, dalla collezione Ziliani.
A Palazzo Costa, contattando la Fondazione Horak per prenotarsi, si potrà partecipare alle visite guidate gratuite per gruppi, con inizio alle 21, 22 e 23: 0523-306137 e 3387451756 i numeri telefonici, marcohorak@virgilio.it l’indirizzo di posta elettronica cui scrivere.

Appuntamento alle 21.30, invece, al Piccolo Museo della Poesia di via Pace, dove Massimo Silvotti e Giusy Cafari Panico presenteranno “Candida Luna”, letture di poesie con le amiche stelle.
La Fondazione di Piacenza e Vigevano propone, dalle 20.30 alle 24, visite guidate a Palazzo Rota Pisaroni – con rinfresco alle 22 – e alla mostra “Dalla terra alla luna”, allestita nello spazio espositivo, oltre alla proiezione del video “Una notte nello spazio” a cura di Carlo Boledi, con colonna sonora a tema.
Apertura dalle 21 alle 24 per la mostra antologica “Gianni Croce – la Vita moderna” a Palazzo ex Enel, dove dalle 21.30 si esibirà il Luciano Poli Gypsy Trio.
Ingresso gratuito, dalle 21 alle 24, per la Galleria d’Arte moderna Ricci Oddi, i cui spazi esterni ospiteranno un evento multimediale.

Si terranno invece domenica 22, le iniziative in calendario alla Galleria e al Collegio Alberoni. Alle 19 e alle 20, “Nuvole in viaggio”: visite guidate all’Osservatorio Meteorologico con animazioni teatrali e danza. Alle 20.45, la Sala degli Arazzi accoglierà la conversazione sui cambiamenti climatici con il meteorologo Luca Mercalli, “Passano le nuvole, cariche di notizie”. Alle 22.30, “Musica e nuvole”, concerto di musiche ispirate alle nuvole, dall’800 alla sperimentazione contemporanea: il soprano Ana Spasic interpreterà l’antico atlante delle nubi del Collegio Alberoni, in una composizione inedita.
Dalle 19 alle 22 e dalle 23.30 alle 0.30, visite libere e gratuite alla mostra “Sono le nuvole. L’antico atlante delle nubi del Collegio Alberoni e le nuvole dipinte di Alberto Bertoldi”. Dalle 22 a mezzanotte, nel parco, visite guidate alla specola astronomica del Collegio Alberoni.