Non dà la precedenza, urta un ciclista e fugge. Agente di Polizia Municipale la insegue in bici e la ferma

Stava facendo una lezione di educazione stradale ad una scolaresca al quartiere Savena

BolognaBOLOGNA – Un agente di Polizia Municipale ha inseguito con la bicicletta di servizio la conducente di un’auto, modello Smart, che non aveva dato la precedenza a pedoni e ciclisti che transitavano su una pista ciclabile in zona Savena. La donna, di 81 anni, ha urtato una bicicletta e si è allontanata senza fermarsi. L’urto non ha avuto effetti sul ciclista ma solo sul mezzo al quale si è storta una ruota.

I fatti sono avvenuti questa mattina. Il ciclista stava attraversando la via Emilia arrivando dalla pista ciclabile Carlo Piazzi mentre l’auto proveniva da via Dallolio e ha girato a destra.

L’agente di Polizia Municipale stava accompagnando i ragazzi di una classe quinta elementare nell’ambito del corso di educazione stradale sull’uso della bicicletta. Assieme ad altri colleghi si trovava con la scolaresca proprio sulla pista ciclabile quando ha visto la scena della mancata precedenza e dell’urto alla bicicletta. E’ entrato quindi in azione e ha raggiunto l’auto all’incrocio tra via Bellaria e via Arno. I giovani ciclisti hanno quindi potuto vedere in diretta un intervento per uno scorretto comportamento stradale.

Sul posto è infine arrivata una pattuglia del reparto infortunistica della Polizia Municipale per i rilievi e le sanzioni previste dal Codice della strada.

(Nella foto l’agente intervenuto è quello sulla sinistra)