Nettuno Blu a Bologna per Diabete 2015

Nettuno Blu a Bologna per Diabete 2015Una foto del “Gigante in blu” è stata lanciata nel web sabato 14 novembre

BOLOGNA – Il Nettuno illuminato di blu è lo speciale testimonial bolognese 2015 delle lotta al diabete. Una foto del “Gigante in blu” è stata lanciata nel web sabato 14 novembre, unitamente a una poesia del poeta bolognese Roberto Dall’Olio. La foto del Nettuno in blu servirà anche per ricercare nel mondo finanziatori del restauro totale della fontana, bisognosa di cure, come bisognosi di attenzioni e cure sono i diabetici.

Nel 2006 l’Assemblea Generale delle Nazioni Unite ha dichiarato il 14 novembre Giornata Mondiale del Diabete. Si tratta di un evento eccezionale per dimensione e capillarità.

Con il Patrocinio del Comune di Bologna quest’anno il cuore della Giornata – organizzata dall’Associazione Diabetici di Bologna (ADB) – sarà in piazza dei Celestini dalle 9 alle 18.30. Saranno presenti i medici diabetologi, gli operatori sanitari dei principali ospedali della città ed i volontari. Nella tenda di ADB i Podologi dell’Istituto Ortopedico Rizzoli utilizzeranno la pedana baropodometrica, che consente di verificare se il piede presenta zone di sovraccarico a livello plantare per il controllo e la prevenzione del piede diabetico.

Sempre in mattinata il Centro Hercolani, in via D’Azeglio fungerà da laboratorio per fare le prove di glicemia, misurare colesterolo, trigliceridi ed emoglobina glicata sulle persone che saranno inviate dalla tenda di ADB di piazza dei Celestini, per le quali, in base ai fattori di rischio riscontrati dal questionario lì compilato, sia opportuno un immediato check up completo.

Ancora, in mattinata, presso il Centro Sant’Agostino, in via Massarenti, verrà offerta ai partecipanti una merenda senza zuccheri e la consulenza di una diabetologa e di un podologo, oltre alla presenza dei volontari dell’Associazione Diabetici.

Per la prima volta in Italia si offre all’interno di una manifestazione simile il controllo completo dei principali marcatori clinici.

Ma non finisce qui: tramite un collegamento in videoconferenza via internet la dott. Margaret Chan, direttore del WHO di Ginevra ed il prof. Camillo Ricordi, direttore del Diabetes Research Institute di Miami, porteranno l’incoraggiamento e il saluto per la manifestazione.

Il Diabete è una malattia in forte espansione, in Emilia-Romagna i casi di diabete sono circa 260.000, 50.000 solo a Bologna, e questo numero continua a crescere. La Giornata del Diabete rappresenta la maniera più incisiva per far conoscere questa “subdola” malattia e per prevenirla.
Accanto ai casi noti ci sono i casi di diabete misconosciuto che, secondo stime recenti, corrispondono al 20-30% del totale ed è proprio verso questi che bisogna fare prevenzione.
– See more at: http://www.comune.bologna.it/news/giornata-mondiale-del-diabete-2015#sthash.Y1w8kbu1.dpuf