Nel centro storico di Modena l’Urban Game dedicato a Ciro Menotti

comune di Modena logoMercoledì 11 maggio, per tutta la mattinata, con “Duende.mo.3.02.1831”, 120 studenti delle scuole superiori modenesi faranno rivivere i moti carbonari del 1831

MODENA – Un viaggio nel passato, fino a quel 3 febbraio del 1831 quando Ciro Menotti fu arrestato, per rivivere i moti carbonari modenesi. Si gioca a Modena in centro storico, mercoledì 11 maggio, dalle 9 e per tutta la mattinata, la seconda edizione dell’urban game coordinato dal Comune di Modena nell’ambito delle iniziative per promuovere la YoungERcard.

Protagonisti del gioco, intitolato “Duende.mo.3.02.1831”, saranno 120 studenti delle classi terze e quarte delle scuole superiori modenesi che hanno partecipato al progetto “Giovani all’arrembaggio” del Centro servizi del volontariato di Modena.

Dopo la prima edizione, che si è svolta il 16 settembre 2015 ed era collegata all’Expo, e dopo l’urban game dedicato a Sherlock Holmes che durante Play ha trasformato via Carteria in Baker street, arriva l’ambientazione nei moti carbonari modenesi del 1831: un’occasione per riscoprire la propria città e ricostruirne la storia in prima persona, rivivendo l’impresa di un giovane morto a soli 33 anni per difendere un’idea e una causa.

Il gioco, sviluppato da un team guidato da Giorgio Gandolfi dello staff di Play con la consulenza, per la parte storica, di uno studente del primo master italiano di Public history dell’Università di Modena e Reggio Emilia, è studiato per permettere agli studenti di vivere le emozioni di quella rivoluzione. A fronteggiarsi saranno 12 squadre, dieci di Dragoni estensi e due di carbonari. Questi ultimi dovranno convincere i Dragoni a passare dalla loro parte attraverso una serie di sfide. Tra indovinelli, codici cifrati e possibili tradimenti, il gioco terrà conto della variabile costituita dalle scelte della Francia di Luigi Filippo d’Orleans, guardata come potenziale alleata dai congiurati. La partenza è dai Giardini Ducali e il percorso si snoderà per le vie del centro storico fino riportare le squadre ai giardini dove si trarranno le somme e si tornerà a svolgere, 185 anni dopo, il processo a Ciro Menotti. Il Duca vincerà oppure la storia cambierà e la rivolta avrà successo? Sarà la bravura dei contendenti a deciderlo.

La YoungERcard è la carta giovani finanziata dalla Regione Emilia Romagna e riservata ai ragazzi tra i 14 e il 19 anni. Oltre a riservare alcune convenzioni economiche ai suoi iscritti, incentiva la cittadinanza attiva attraverso la partecipazione a progetti di volontariato. La YoungERcard si può ritirare gratuitamente all’Informagiovani di piazza Grande e alla residenza universitaria San Filippo Neri. Sul sito www.youngercard.it si trovano tutte le informazioni dettagliate e l’elenco delle convenzioni attivate.