Nel cartellone del Teatro Diego Fabbri di Forlì una settimana di grandi protagonisti

Mercoledì 25 gennaio, alle ore 21, Andrea Scanzi e Giulio Casale nello spettacolo “Sogno di un’Italia. 1984-2004 Vent’anni senza andare mai a tempo”

 Sogno-di-unItaliaFORLÌ – Mercoledì 25 gennaio, alle ore 21, Andrea Scanzi e Giulio Casale apriranno la Stagione di Moderno con lo spettacolo “Sogno di un’Italia. 1984-2004 Vent’anni senza andare mai a tempo”, uno spettacolo che racconta vent’anni d’Italia con spirito critico, conservando però il desiderio di una ripartenza, il ritratto di un paese attraverso storie, istantanee, canzoni e personaggi.

Quei due ( Il sottoscala)Da giovedì 26 a domenica 29 gennaio prosegue la stagione di Prosa con “Quei due ( Il sottoscala) “ di Charles Dyer e regia di Roberto Valerio, in cui vedremo Massimo Dapporto e Tullio Solenghi per la prima volta in scena insieme in un’inedita coppia gay con tutte le dinamiche a battibecchi di una coppia londinese che vive insieme da più di trent’anni.

La prevendita degli spettacoli è in corso presso la biglietteria diurna (via dall’Aste,18) tutti i giorni dal lunedì al sabato dalle 15,30 alle 18,30 ( info e prenotazioni: tel 0543 712170 e teatrodiegofabbri@comune.forli.fc.it ) e on line sul sito www.teatrodiegofabbri.it .

IncontriArtisti
Anche per la Stagione Teatrale 2016/17, il Teatro Diego Fabbri propone al pubblico gli apprezzati IncontriArtisti. Attori e compagnie in scena per gli spettacoli di Prosa incontreranno il pubblico nel foyer del teatro. Le conversazioni con le compagnie saranno condotte da Pietro Caruso, giornalista e saggista. Gli artisti dello spettacolo Quei due incontreranno il pubblico sabato 28 gennaio alle ore 18,00 nel Foyer del Teatro, Via dall’Aste 10 (ingresso laterale teatro) – entrata libera fino ad esaurimento posti. Si consiglia di verificare sul sito, nei giorni dello spettacolo, eventuali comunicazioni e/o cambiamenti motivati da impegni imprevedibili degli artisti.

Lo spettacolo “Quei due” nella replica di domenica 29 gennaio sarà supportato dal servizio di audiodescrizione per non vedenti e ipovedenti.

Si ricorda che il Teatro Diego Fabbri aderisce al progetto “Un invito al teatro. No limits” promosso dall’Amministrazione Provinciale, in collaborazione con il Comune di Forlì, il “Centro Diego Fabbri”, il Dipartimento Interpretazione e Traduzione dell’Università, con il coinvolgimento dei Comuni di Cesena, Sarsina e Predappio e grazie al contributo della regione Emilia-Romagna. Maggiori info su www.centrodiegofabbri.it .

Il Teatro Diego Fabbri aderisce all’iniziativa “18 app” con lo spettacolo Calendar Girls: per maggiori info sul nostro sito www.teatrodiegofabbri.it nella sezione dedicata e su www.18app.it .