Muzzarelli ringrazia gli atleti paralimpici modenesi

Il sindaco di Modena, con l’assessore allo Sport Guerzoni e il delegato Coni point Dondi ha incontrato in Municipio Cecilia Camellini e Fabio Azzolini

paralimpici-gruppoMODENA – Un grazie a nome di tutta la cittadinanza è stato rivolto dal sindaco di Modena e presidente della Provincia Gian Carlo Muzzarelli agli atleti paralimpici Cecilia Camellini e Fabio Azzolini, “due persone importanti, capaci raggiungere risultati straordinari”.

Di ritorno dalle Paralimpiadi di Rio 2016, la nuotatrice non vedente, vincitrice della medaglia d’argento nei 400 metri stile libero, e l’arciere, tetraplegico in seguito a un incidente, hanno incontrato il sindaco e presidente della Provincia, l’assessore allo Sport Giulio Guerzoni e tutta la Giunta, oltre al delegato Coni point Modena Andrea Dondi, questa mattina, martedì 27 settembre in Municipio. Insieme agli atleti hanno partecipato all’incontro Matteo Poli, allenatore di Cecilia Camellini, Franco Bertoli, mental coach di Fabio Azzolini e il maestro dello sport Marco Pedrazzi, commissario tecnico della Fit Arco.

“Questo è un momento importante – ha detto Muzzarelli – perché voi avete dimostrato a tutti noi che insieme è possibile fare l’impossibile e che se si lavora con impegno, determinazione e sforzo, con il sostegno delle persone che vi stanno intorno e della comunità intera, comunque si vince”. E Andrea Dondi ha sottolineato il valore dell’esempio dato da atleti che hanno superato le loro difficoltà e dello sport come strumento di integrazione sociale.

Al termine dell’incontro, il sindaco ha donato a Cecilia Camellini una medaglia della Bonissima in argento, a Fabio Azzolini la medaglia del Grosso in rame e ai tecnici una cravatta con i simboli di Modena.

Cecilia Camellini, classe 1992, di Formigine, è una nuotatrice non vedente campionessa europea, mondiale e paralimpica. Alle Paralimpiadi di Londra 2012 ha vinto due medaglie d’oro, stabilendo due nuovi primati mondiali, nei 100 e nei 50 metri stile libero, e la medaglia di bronzo nei 100 dorso e 400 stile libero. A Rio ha gareggiato nelle medesime specialità conquistando la medaglia d’argento nei 400 stile libero, mentre è arrivata quinta nei 100 metri stile libero.

Fabio Azzolini, di Castelnuovo né monti, classe 1969, è un arciere tetraplegico, in seguito a un incidente d’auto, che gareggia nel tiro con l’arco, specialità compound. Ha ottenuto il settimo posto alle Paralimpiadi di Pechino nel 2008, e il quinto a quelle di Londra nel 2012. A Rio 2016 è arrivato agli ottavi.