Mutuo per lo Stadio: la posizione dell’Amministrazione comunale di Cesena

CESENA – Riceviamo e pubblichiamo la nota dell’Amministrazione comunale di Cesena:

“In merito alle notizie riportate oggi dalla stampa, circa un ritardo nel pagamento delle rate del mutuo concesso dall’Istituto per il Credito Sportivo all’AC Cesena per lo Stadio Dino Manuzzi, si ritiene opportuno fornire alcuni elementi per un quadro più preciso della situazione.
Nel 2011, quando l’AC Cesena sottoscrisse il finanziamento dell’importo di euro 2.083.515, il Comune ha concesso all’ Istituto per il Credito Sportivo una fidejussione per la durata del mutuo e, a sua volta, ha ottenuto dalla società bianconera il rilascio di una fidejussione a garanzia dell’adempimento di tutte le obbligazioni derivanti dal contratto di mutuo.
Il 4 agosto scorso l’AC Cesena spa avrebbe dovuto rinnovare la fidejussione a favore del Comune di Cesena per la quota di debito residuo, pari a 1.910.000 euro, ma ciò non è avvenuto.
E questo nonostante, una settimana prima della scadenza – precisamente, il 26 luglio – , l’Amministrazione avesse provveduto a trasmettere, tramite Pec, una comunicazione preventiva con la richiesta di rinnovo. Non avendo ricevuto alcun riscontro a questa richiesta, il 31 agosto il Comune ha inviato un nuovo sollecito, anche in questo caso senza esito.
Infine, nei giorni scorsi, l’Istituto per il Credito Sportivo ha segnalato al Comune il mancato pagamento della rata scaduta il 31 luglio, per un importo di 94.172,13 euro, compresi gli interessi di mora.
Va, comunque, sottolineato che, nonostante il mancato rinnovo della fidejussione, l’Ac Cesena è ancora vincolato agli obblighi di garanzia sottoscritti all’epoca con il Comune.
Stiamo tenendo la situazione attentamente monitorata, e confidiamo, in ogni caso, che la società bianconera onori integralmente, seppur con ritardo, gli obblighi assunti nei confronti dell’Istituto da cui ha ricevuto il prestito e nei confronti del Comune che lo ha agevolato con la propria garanzia.”