Musei civici, da Modena a Nantes un dipinto di Nicolas Régnier

In mostra in Francia fino all’11 marzo il ritratto di Vittoria Bulgarini custodito ai Musei modenesi e realizzato nel 1638 dall’artista che dipinse il ritratto della famiglia estense

ritratto di vittoria bulgarini di reignerMODENA – Dal Museo civico d’arte di Modena al Musée d’arts de Nantes. Alla mostra “Nicolas Régnier, la poetique de la séducion”, allestita fino al 11 marzo 2018 è infatti esposto anche un prezioso dipinto secentesco, il ritratto della contessa Vittoria Bulgarini nata Giorgi, appartenente alla collezione dei Musei modenesi di largo Sant’Agostino, opera proprio di Nicolas Régnier, a cui è dedicata la mostra in Francia.

L’artista, nato il 6 dicembre 1591 a Mauberge in Francia e morto il 20 novembre 1667 a Venezia, era stato chiamato alla corte di Modena dalla duchessa Maria Farnese, moglie di Francesco I. E per i duchi d’Este realizzò anche il grande ritratto della famiglia estense ora a Palazzo Ducale di Sassuolo.

Sul retro del quadro, un olio su tela di cm 54,5 x 72, si legge: “Vittoria Giorgi nata li 27/ 1620, Maritata li 3 febbraio 1633 con il conte Francesco Vico Bulgarini segretario di S….. Morta li 16 giugno 1640. 1638 Nicolò Renieri fiamengo fece”.

L’opera, che si trovava nella Galleria Campori nel palazzo di famiglia di via Ganaceto, è stata donata al Comune di Modena da Matteo Campori nel 1929.

I Musei civici di Palazzo dei Musei in largo Sant’Agostino a Modena sono visitabili gratuitamente da martedì a venerdì dalle 9 alle 12 (con possibilità di apertura pomeridiana per gruppi di minimo 20 persone, su prenotazione); sabato, domenica e festivi dalle 10 alle 13 e dalle 16 alle 19; chiusi nei lunedì non festivi.

Informazioni on line (www.museicivici.modena.it).

CONDIVIDI