Morte Renzo Canestrari, il dolore e il cordoglio della Regione

Venturi: “Pioniere e anticipatore, perdiamo una figura di riferimento del nostro sapere scientifico”. Bianchi: “Un grande maestro di ciò che dovrebbe essere l’università, ricerca e studio applicato”. Emerito di Psicologia all’Università di Bologna, deceduto a 92 anni nel capoluogo regionale

luttoBOLOGNA – Il cordoglio e il dolore della Regione Emilia-Romagna per la scomparsa del professor Renzo Canestrari, emerito di Psicologia all’Università di Bologna, punto di riferimento della Scuola di psicologia bolognese per quarant’anni, deceduto a 92 anni nel capoluogo regionale.

“Pioniere e anticipatore, perdiamo una figura di primissimo piano del nostro sapere, in Italia e ovviamente nella nostra regione, colui che intuì l’importanza di coniugare la psicologia con la scienza medica”, afferma l’assessore alle Politiche per la salute, Sergio Venturi.

“L’ho conosciuto alla fine degli anni Settata- aggiunge l’assessore all’Università, Patrizio Bianchi è stato davvero un grande maestro, non solo di psicologia ma, più in generale, di ciò che dovrebbe essere l’università, ovvero il luogo della ricerca e dello studio applicato”.