Modena, Ztl: dimezzate le infrazioni da inizio a fine pre-esercizio

La fase informativa, durante la quale sono state sospese le sanzioni, ha portato alla riduzione degli accessi abusivi e soprattutto dei transiti nelle corsie riservate

logocomune-modenaMODENA – Sono più che dimezzate le infrazioni per accesso nell’area Ztl o transito nelle corsie riservate di corso Duomo o via Emilia centro dall’entrata in funzione delle nuove telecamere a oggi. Dalle 832 infrazioni registrate nella giornata di lunedì 17 ottobre (253 accessi senza permesso e 579 transiti nelle corsie riservate), per esempio, la media giornaliera di infrazioni tra fine ottobre e i primi di novembre è di circa 360.

Si è quindi dimostrata efficace la fase di pre-esercizio del nuovo sistema, durante la quale il Comune ha sospeso l’attività sanzionatoria automatica del sistema di controllo elettronico e ha portato avanti una campagna informativa sul funzionamento delle nuove telecamere. Le lettere di avviso inviate a cittadini che hanno commesso infrazioni sono state più di 3.500. Non hanno riguardato la totalità delle infrazioni, ma prevalentemente quelle relative alle novità introdotte o alle nuove possibilità di verifica, come l’accesso nei nuovi varchi Ztl (in via Tre Febbraio all’incrocio con corso Cavour e in corso Accademia all’incrocio con corso Canalgrande e in via Mascherella dove è stato posizionato un varco in uscita), il transito di veicoli a motore nelle corsie riservate di via Emilia centro e corso Duomo, e il transito in orari non autorizzati di mezzi soggetti a fasce orarie di accesso alla Ztl. Diversi operatori della Polizia municipale sono stati impegnati in un’attività straordinaria di informazione sulle novità del sistema e sulle modifiche alla viabilità intervenute in alcune aree, oltre che nella verifica della regolarità degli accessi, del rispetto delle norme di transito e sosta in centro, e del corretto funzionamento del nuovo sistema di rilevazione di accessi in Ztl, anche con presidio ai varchi e presso le corsie riservate. L’informazione alla cittadinanza è stata inoltre portata avanti attraverso diversi canali: la distribuzione di circa 1500 volantini informativi, l’attività dell’Ufficio relazioni con il pubblico (da lunedì a venerdì 9-13, lunedì, martedì, giovedì e venerdì 15-18.30, sabato 9.30-12.30, piazza Grande 17, tel. 059 20312, piazzagrande@comune.modena.it), il sito dell’Amministrazione (www.comune.modena.it) e il giornale “Comune Modena”. Anche nella giornata di sabato 12 novembre è stato predisposto un presidio informativo da parte della Polizia municipale in piazza Matteotti in vista dell’entrata a regime del sistema, con anche l’emissione delle sanzioni, a partire da martedì 15 novembre.

I transiti nelle corsie riservate, in particolare, sono calati di quasi un quarto rispetto all’avvio del nuovo sistema di controllo elettronico (da 579 di lunedì 17 ottobre a una media giornaliera di circa 150 tra fine ottobre e inizio novembre).

In calo anche gli accessi erronei in Ztl, sanati dall’uscita entro i tre minuti di franchigia (da una media giornaliera di circa 300 nei primi giorni di applicazione sono scesi a una media giornaliera di circa 200). In gran parte sono stati registrati in corrispondenza del nuovo varco di via Tre Febbraio, che in precedenza non rientrava nella Ztl.