Modena: Torre libraria riparata ed in funzione alla biblioteca Delfini

È stato necessario sostituire un pezzo meccanico guasto fuori produzione con un altro più recente adattato, che ha richiesto una riprogrammazione del software

biblioteca-delfini-su-e-giuMODENA – È di nuovo funzionante da mercoledì 1 febbraio la Torre libraria della biblioteca Delfini, grazie alla realizzazione delle necessarie modifiche al software, dopo la sostituzione di un componente meccanico rotto che aveva determinato il guasto e non era immediatamente sostituibile in quanto non più disponibile e fuori produzione. La ditta responsabile della manutenzione ha dovuto così cercarne un altro più recente da installare, che fosse adattabile per la sostituzione e la rimessa in funzione del meccanismo, con le conseguenti modifiche al software. Il costo dell’intervento è stato di 7.200 euro più iva.

Ad oggi, mentre i volumi posseduti complessivamente dalla Delfini sono 207.550, quelli in torre sono 43.542. Si tratta però dei libri meno richiesti (narrativa e saggistica per lo più) che vengono spostati da scaffale a deposito per lasciare più “a portata” quelli più cercati dagli utenti. L’indice di circolazione dei testi che si attribuisce alle singole sezioni della Delfini, per la Torre è decisamente il più basso della biblioteca: i prestiti 2016 dei libri in torre sono stati 3.095, su 268.434 totali.

Quanto alla riparazione della torre è consistita nella sostituzione di uno dei tre azionamenti, o “inverter”, che controllano il movimento del “braccio meccanico” con cui vengono prelevati e riposizionati i cassetti che contengono i libri, in base alle richieste tramite il computer su cui l’operatore digita il numero d’inventario.

I cassetti sono più di mille, sono numerati, e ognuno di loro ha un posto preciso nella struttura della torre.