Modena: sorpreso mentre prepara le dosi, fugge ma è raggiunto

La Municipale ha fermato un giovane di origini tunisine in via Buon Pastore. Disposto provvedimento di divieto di ritorno in provincia di Modena

polizia-municipale-MODENA – Stavano facendo controlli nella zona di via Carlo Sigonio a Modena alla ricerca di una persona che in sella a un ciclomotore si era data alla fuga dopo un incidente stradale quando, nell’area dell’ex Amcm, due agenti della Polizia municipale hanno colto in flagrante un ventiseienne, di origini tunisine, intento a preparare dosi di eroina.

Per lui il Giudice ha disposto il divieto di ritorno in Provincia.

L’episodio è accaduto qualche giorno fa. giovane, S.E. le sue iniziali, si è dato alla fuga a piedi, abbandonando la bicicletta appoggiata a poca distanza e lasciando a terra gli strumenti di lavoro: un bilancino di precisione, un telefono cellulare e un involucro con 11,5 grammi di eroina.

Il tunisino, però, è stato raggiunto poco dopo, in via Buon Pastore, da uno degli agenti che si è prontamente messo in sella alla bicicletta per inseguirlo.

Aveva addosso 155 euro di banconote di piccolo taglio ed è risultato essere pluripregiudicato, irregolare sul territorio italiano e già colpito da provvedimento di espulsione temporaneo dal territorio di Modena, terminato il mese scorso.

L’uomo è stato condotto al Comando della Municipale e messo a disposizione del Tribunale.

Nel processo per direttissima è stato disposto un nuovo provvedimento di divieto di ritorno in provincia di Modena e sono stati convalidati i sequestri del denaro, della droga e degli strumenti di lavoro utilizzati per attività illecita.

Nei prossimi giorni seguirà una nuova udienza dopo la richiesta di sospensione della difesa.