Modena, ripristinato il doppio senso in via Nonantolana

comune di Modena logoMODENA – All’altezza della palazzina inagibile però corsie ristrette e limite di velocità a 30 km/h. Sull’edificio privato nessuna procedura di esproprio attivata dal Comune

In via Nonantolana a Modena, all’altezza di via Due Canali Sud, è stato ripristinato il doppio senso di circolazione dopo che nella giornata di domenica, in seguito alla dichiarazione di inagibilità dell’edificio al civico 32, era stato necessario istituire il senso unico alternato. Polizia municipale e tecnici comunali della segnaletica sono intervenuti in mattinata: si circola su di un’unica carreggiata a corsie ristrette, per mantenere in sicurezza l’area più vicina all’edificio danneggiato, e con il limite di velocità di 30 chilometri all’ora. I pedoni devono transitare sul lato opposto alla casa inagibile. La Polizia municipale raccomanda cautela.

Rispetto alle dichiarazioni dell’amministratrice condominiale relative a un esproprio da parte del Comune di Modena che avrebbe impedito i necessari interventi di ristrutturazione, l’amministrazione comunale precisa che su quell’edificio non esistono progetti approvati e procedure di esproprio attivate. L’immobile si trova effettivamente sul percorso della cosiddetta Gronda Nord prevista dal Prg e fa parte, dagli anni Novanta, del Programma integrato d’intervento della Fascia ferroviaria con un’indicazione di Piano e un’ipotesi di delocalizzazione dei volumi edificatori, ma in questi anni nessuna procedura di esproprio è stata attivata.

In ogni caso, le modalità dell’intervento avrebbero consentito la realizzazione di lavori di manutenzione ordinaria e straordinaria sull’immobile il cui valore sarebbe stato calcolato nell’eventuale procedura di esproprio.