Modena: questua in stazione, due provvedimenti di allontanamento

Sono stati emessi nei confronti di due donne rumene che la Polizia municipale ha identificato e sanzionato

polizia-municipale-MODENA – Nella mattinata di oggi, mercoledì 21 febbraio, la Polizia municipale di Modena ha emesso due provvedimenti di allontanamento nei confronti di due donne di nazionalità rumena che presso la stazione ferroviaria chiedevano con insistenza la questua. A segnalare la loro presenza erano stati alcuni cittadini.

Gli agenti del Centro storico e del Nucleo problematiche del territorio della Municipale hanno quindi immediatamente svolto un controllo congiunto in zona, identificato e sanzionato le due donne le cui iniziali sono M.N. e R.M. rispettivamente di 28 e 26 anni. Una delle due infastidiva i passanti chiedendo con insistenza denaro davanti alla stazione, in piazza Dante, l’altra invece si era posizionata all’interno, presso le biglietterie automatiche. Con il pretesto di dare una mano nelle operazioni per il pagamento del biglietto ferroviario pretendeva poi con insistenza denaro dai malcapitati.

I provvedimenti di allontanamento sono stati emessi ai sensi dell’articolo 48 relativo all’accattonaggio del nuovo Regolamento di Polizia Urbana, collegato disposto al decreto Minniti.

Ad oggi sono stati complessivamente 84 gli ordini di allontanamento adottati dalla Municipale, una volta esecutivi, i verbali di accertate violazioni vengono trasmessi alla Questura di Modena per valutare l’applicazione di ulteriori misure restrittive a carico degli interessati.