Modena: “Play”, un grande gioco che si espande in tutta la città

comune di Modena logoCon “Play and the city” si potrà giocare nella Ghirlandina, nei musei, al Comunale, al MaTa e al Mercato Albinelli. Rotella: “Modena coinvolta nella sua interezza”

MODENA – I Musei civici, il Lapidario romano e il Museo del Duomo che diventano teatro di “Murder party”, giochi-spettacolo per risolvere misteri e assassini ambientati in epoche diverse della storia. Il MaTa, allestito per la mostra visuale “Effimera”, che sarà invece l’ambientazione ideale per una saga fantascientifica e il Mercato Albinelli che fa da cornice ai personaggi di Harry Potter impegnati in un gioco di ruolo. “Play”, il festival del gioco in programma a ModenaFiere nel weekend del 2 e 3 aprile, sconfina per invadere, già da venerdì 1 aprile, anche il cuore di Modena con i tantissimi giochi del programma di “Play and the city” che coinvolge gli istituti culturali e gli esercizi commerciali cittadini.

Il Festival, giunto all’ottava edizione e che quest’anno si propone con una dimensione internazionale, è stato presentato in Municipio nella mattinata di martedì 29 marzo con una conferenza stampa alla quale sono intervenuti Paolo Fantuzzi, amministratore delegato di ModenaFiere; Andrea Ligabue, direttore artistico di “Play”; Alessandro Alberghini, coordinatore di “Play and the city”; Claudio Soli di Bper Banca e Tommaso Rotella, assessore alle Attività economiche, Turismo e Promozione della città. Confermando il sostegno dell’Amministrazione a un evento che rende Modena “capitale del gioco, ma di un gioco sano, carico di valori positivi, educativo e divertente”, l’assessore Rotella ha sottolineato il “coinvolgimento della città nella sua interezza, con le collaborazioni degli istituti culturali, la sinergia con il MaTa e la particolare mostra che vi sarà inaugurata proprio sabato, l’animazione diffusa in tanti luoghi, da via Carteria al mercato Albinelli ai singoli bar e ristoranti. Un evento – ha proseguito – che grazie alla collaborazione di tanti contribuisce a costruire un’identità della città e ne aumenta la visibilità e l’attrattività”.

Nei tre giorni di “Play and the city” oltre ai Musei saranno coinvolti anche il Teatro comunale con l’intera giornata di sabato dedicata a eventi ludici sul tema del canto e dello spettacolo; la Tenda con il concerto, domenica 3 aprile, dei Chocobobo band che presentano brani dai cartoni animati e dai videogame; l’Università che venerdì 1 aprile ospiterà al Dipartimento di Giurisprudenza la Tavola esagonale, convegno scientifico sul tema “Gioco e realtà”. Tutti gli eventi e le modalità di partecipazione si trovano sul sito: www.play-modena.it/play-and-the-city.