Modena: in Piazza Roma niente area di sosta, via 3 febbraio in Ztl

comune di Modena logoDecisione della giunta dopo aver valutato la qualità dell’intervento e l’opinione dei modenesi, anche in assemblea. Riservati ai residenti comunque 58 posti auto

MODENA – In piazza Roma non sarà prevista la sosta delle auto. Lo ha deciso la giunta del Comune di Modena, su proposta del sindaco Gian Carlo Muzzarelli, dopo aver valutato la qualità dell’intervento di riqualificazione realizzato con i lavori svolti nell’ultimo anno e le modalità di utilizzo da parte dei cittadini nei giorni immediatamente successivi all’inaugurazione. Sono stati presi in considerazione, inoltre, i commenti e i suggerimenti raccolti dall’opinione pubblica, anche grazie all’assemblea molto partecipata che si è svolta la scorsa settimana a Palazzo Carandini. La decisione è già stata condivisa con la Soprintendenza.

L’indicazione della giunta è che, in coincidenza con gli interventi necessari per la collocazione delle nuove telecamere City Pass, venga trasformata in Ztl l’intera via Tre Febbraio con la realizzazione di 46 posti auto riservati ai residenti. “Oggi sono 35 i posti a strisce blu in via Tre Febbraio – spiega il sindaco Muzzarelli – ma con la trasformazione in Ztl della strada sarà possibile aumentarne il numero inserendo alcuni nuovi posti sul lato del Palazzo Ducale. Insieme ai 12 posti che verranno realizzati in corso Accademia, non previsti nel progetto originale, riteniamo di dare una risposta soddisfacente alle esigenze dei residenti della zona che si aspettavano 60 posti in piazza Roma. E’ troppo bella oggi quella piazza – conclude il sindaco – per continuare a lasciarvi auto in sosta. E la pensano così anche i modenesi”.

Con la trasformazione di via Tre Febbraio in Ztl le telecamere del City Pass, oggi all’ingresso di piazzale San Domenico, saranno posizionate in corso Cavour e saranno realizzati anche alcuni interventi di sistemazione dell’area del piazzale, riorganizzando l’attuale assetto delle chiusure, che potrebbero consentire di recuperare ulteriori posti auto.

La dotazione di parcheggi a rotazione veloce che oggi è in via Tre Febbraio (35 posti con sosta massima di tre ore) “verrà spostata – annuncia l’assessore alla Mobilità Gabriele Giacobazzi – nell’area di corso Canalgrande, mentre quando riprenderà il passaggio dei filobus in piazza Roma saranno ripristinati anche i parcheggi in via Cavour, lato Giardini ducali, dove da quasi un anno non è possibile sostare per consentire il passaggio dei bus nei due sensi di marcia”.

Da quando è stato avviato il cantiere di piazza Roma, ricorda inoltre Giacobazzi, è stato riaperto anche il parcheggio dell’ex Moi in via Ciro Menotti e “nel corso del 2015, da metà marzo, ben 500 residenti in centro hanno potuto usufruire di un posto auto al Parcheggio del centro (Novi park) al prezzo di favore di 50 euro, un’offerta che sarà rilanciata anche per il 2016 aumentando i posti disponibili, che diventano 600 a 60 euro per tutto l’anno, ed estendo l’opportunità anche agli operatori commerciali”.