Modena per Pavarotti, big e talenti lirici in Piazza Grande

Spettacolo gratuito il 6 settembre con Fabio Volo, Nek, Il Volo, Edoardo Bennato, Danilo Rea, Elio e altri, con giovani promesse a ricordare l’impegno del Maestro per Unhcr

NEK MODENA – Sarà ancora una volta un cast d’eccezione a rendere omaggio a Luciano Pavarotti nello spettacolo gratuito in programma alle 21 in piazza Grande a Modena, con cui la sua città celebra il Maestro il 6 settembre, a nove anni dalla scomparsa del tenore. Sarà Fabio Volo a condurre e a presentare le esibizioni del trio “Il volo”, di Nek, di Elio in versione cantante lirico, di Danilo Rea al pianoforte con la soprano Silvia Colombini, di Edoardo Bennato e del violinista siriano Alaa Arsheed. Tutti sul palco nel cuore storico della città, patrimonio dell’umanità Unesco, accompagnati dall’Orchestra dell’Opera Italiana diretta dal maestro Aldo Sisillo, insieme con giovani promesse e talenti lirici: Vittoriana De Amicis, Laura Macrì, Ivan Ayron Rivas, Francesca Sartorato e Claudia Sasso. Lo spettacolo vedrà così artisti di primo piano e giovani promesse della lirica che, intrecciando repertori operistici e pop, renderanno omaggio al Maestro, mentre Fabio Volo sarà chiamatoFabio Volo facebook a tessere un filo conduttore tra i diversi momenti, condividendo con gli artisti ospiti ricordi e riflessioni sulla figura di Luciano Pavarotti, come uomo e come artista.

L’evento si svolge grazie all’impegno congiunto di Fondazione Luciano Pavarotti e Comune di Modena col sostegno fondamentale di Fondazione Cassa di Risparmio di Modena, ed è realizzato in collaborazione con Fondazione Teatro Comunale, grazie anche al sostegno di Gruppo Hera, Maserati, Caffè Cagliari e Gruppo Cremonini.

Quest’anno l’omaggio a Pavarotti, intitolato “Qui dove il mare luccica”, metterà l’accento del ricordo su uno degli aspetti con i quali l’artista coniugava l’amore per la vita e la solidarietà: la collaborazione con l’Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati (UNHCR), ai cui progetti il Maestro dedicò diverse edizioni del concerto “Pavarotti & Friends”. Lo spettacolo, infatti, vuole sottolineare l’empatia e la solidarietà con cui il tenore ha sempre avuto a cuore il destino di tanti che nel mondo sono in condizioni di bisogno, specialmente i bambini.

L’iniziativa è stata presentata  venerdì 2 settembre a Palazzo Comunale a Modena dal sindaco Gian Carlo Claudia SassoMuzzarelli e Nicoletta Mantovani, presidente della Fondazione Luciano Pavarotti, con Aldo Sisillo, direttore Fondazione Teatro Comunale di Modena, Paolo Cavicchioli, presidente di Fondazione Cassa di risparmio di Modena, e Cecilia Bondioli, responsabile rapporti con i media di Hera

Nel corso della serata, video e testimonianze daranno volto e voce ai tanti rifugiati che l’Unhcr aiuta, in particolare nei campi profughi dell’area mediterranea. Ospite sul palco Carlotta Sami, portavoce per il Sud Europa dell’Alto commissariato.

Media partner dell’evento sarà l’emittente Rai Radio 2, che trasmetterà il concerto in diretta radiofonica sulle sue frequenze.