Modena, “L’arte della democrazia”

comune di Cesena logoLa conferenza di Pietro Polito è in programma  martedì 31 maggio, ore 17.30, nella Sala “Eligio Cacciagiuerra” 

CESENA – E’ “L’arte della democrazia” il titolo della conferenza che lo storico e saggista Pietro Politi, direttore del centro studi “Piero Gobetti” di Torino, terrà martedì 31 maggio, alle ore 17.30, alla Sala “Eligio Cacciaguerra” del Credito Cooperativo Romagnolo (in viale Bovio, 76).

L’iniziativa promossa in occasione del 70º anniversario della nascita della Repubblica Italiana, è curata dall’Istituto Storico della Resistenza e dell’Età contemporanea di Forlì-Cesena con il patrocinio del Comune di Cesena.

Ad introdurre la conferenza sarà Carlo De Maria (direttore dell’Istituto Storico di Forlì-Cesena) e porterà i suoi saluti anche l’Assessore alla Cultura Christian Castorri.

Secondo le parole di Polito «è possibile parlare di “arte della democrazia”, nel senso che per la sua stessa natura partecipativa, essa è messa e si mette continuamente alla prova. La democrazia non è mai un fatto compiuto, qualcosa di dato definitivamente una volta per tutte.  E’ un processo che si definisce e ridefinisce in modo permanente. Le sue regole sono il principio di maggioranza, la centralità del Parlamento, il pluralismo, il voto informato. I suoi valori sono la libertà, l’uguaglianza, la tolleranza e la non violenza».

I principali autori a cui Polito fa riferimento sono Piero Gobetti (teorico della “rivoluzione liberale”), Norberto Bobbio (teorico della “democrazia delle regole”) e Aldo Capitini (teorico della nonviolenza), intellettuale a cui egli ha dedicato studi importanti, tra i quali “le parole dello spirito critico. Omaggio a Norberto Bobbio (Biblion Edizioni, 2015).

La partecipazione degli insegnanti è valida ai fini dell’aggiornamento (info al numero 0543-28999 oppure inviare una mail a istorecofo@gmail.com).

La cittadinanza è invitata a partecipare.

 

 

 

Cesena,  30 maggio ’16