A Modena la mostra “Incubi e sogni di provincia. Giorgio Preti”

Giovedì 1 dicembre, alle ore 11.30, Anteprima Stampa ai Musei civici di Palazzo dei Musei in largo Sant’Agostino

logocomune-modenaMODENA – Inaugura sabato 3 dicembre ai Musei civici di Modena a Palazzo dei Musei la mostra “Incubi e sogni di provincia. Giorgio Preti e le arti tra Modena e Reggio Emilia negli anni del miracolo economico”, a cura di Stefano Bulgarelli, Francesca Piccinini e Luciano Rivi, in collaborazione con la Galleria civica di Modena e i Musei Civici di Reggio Emilia.

La mostra, nata dalla donazione ai Musei civici di Modena nel 2015 dell’intero studio del promettente artista modenese Giorgio Preti (1940-1961) – con arredi originali, dipinti, disegni, cataloghi di mostre, libri e riviste che rendono conto del clima culturale tra anni ’50 e ’60 – sarà presentata ai giornalisti giovedì 1 dicembre alle 11.30 ai Musei civici di Palazzo dei Musei in largo Sant’Agostino a Modena.

Interverranno:

Gianpietro Cavazza, assessore alla Cultura del Comune di Modena; Cristina Stefani, curatrice del Museo civico d’Arte; Paola e Guido Preti, fratelli dell’artista, che hanno donato lo studio di Giorgio Preti al Museo civico d’Arte

saranno presenti:

Gabriella Roganti, della Galleria civica di Modena

Stefano Bulgarelli, co-curatore della mostra