Modena, in corso Duomo e piazza Roma torneranno i filobus

comune di Modena logoLa Giunta ha dato il via libera al transito dei mezzi pubblici nelle due aree ma a velocità ridotta. Tra qualche anno via i cavi filoviari in tratti del centro storico

MODENA – Nel giro di qualche settimana, una volta terminati i collaudi, in corso Canalchiaro e corso Duomo tornerà nuovamente a passare la linea 6 del filobus, come già la linea 11, e anche in piazza Roma torneranno a circolare i mezzi delle linee 11 e 7A (quest’ultima nei giorni festivi e il sabato pomeriggio). In entrambi i casi, i mezzi viaggeranno a velocità limitata, in modo da ridurre al minimo le vibrazioni che potranno interessare il Palazzo ducale e il Duomo.

La decisione è stata presa dalla Giunta comunale nella seduta di oggi, martedì 26 marzo, dopo che nei giorni scorsi si era svolto un incontro tra il sindaco Gian Carlo Muzzarelli, i tecnici comunali e i rappresentanti dell’Agenzia per la Mobilità e di Seta.

La Giunta ha infatti ritenuto opportuno il ripristino del transito della linea filoviaria 6 in corso Canalchiaro e corso Duomo definendo necessario un collegamento tra periferia, parcheggi scambiatori e centro storico attraverso un mezzo pubblico non inquinante e senza cambi, che rischierebbero di disincentivare l’utilizzo del trasporto pubblico. La prospettiva, però, è quella di arrivare, nel giro di pochi anni, a liberare dai cavi filoviari corso Duomo e altri tratti del centro storico in cui sono presenti monumenti significativi, come la stessa piazza Roma, grazie a una modifica della tecnologia utilizzata e all’acquisto, anche attraverso finanziamenti regionali, di mezzi non inquinanti che possano transitare senza il collegamento ai fili.

In piazza Roma la velocità dei mezzi di trasporto pubblico non supererà i 20 chilometri orari, attenzione che, insieme allo spostamento del percorso del filobus di alcuni metri rispetto al Palazzo ducale e al nuovo fondo stradale, contribuirà a ridurre le vibrazioni che destavano preoccupazione in passato.