Modena: Autunno al Museo con l’intonarumori dei futuristi

Domenica 23 ottobre doppio appuntamento a Palazzo dei Musei con inizio alle 16. In scena lo spettacolo “Una serata tumultuosa!” e laboratorio di strumenti musicali

metti-lautunno-in-museo-2016MODENA – Proseguono le iniziative di “Metti l’autunno in Museo”, la rassegna promossa dai Musei civici di Modena che domenica 23 ottobre propone un doppio appuntamento dedicato ai bambini e alle loro famiglie. Entrambi gli incontri, come sempre a ingresso libero e gratuito, sono collegati alla mostra in corso “SibilaRonzaScoppia. L’intonarumori e la serata futurista modenese”, dedicata alla serata del 2 giugno 1913, passata alla storia per la presentazione, da parte di Luigi Russolo, della prima macchina musicale futurista, l’intonarumori appunto, la cui serie ricostruita è in esposizione.

Alle 16, al laboratorio didattico Dida di Palazzo dei Musei (largo Porta Sant’Agostino 337), il cantastorie Marco Bertarini porterà in scena “Una serata tumultuosa! I futuristi a Modena” rievocando appunto la serata di cent’anni fa al teatro Storchi nella quale una combriccola di artisti futuristi, guidati da Filippo Tommaso Marinetti, con idee mai sentite prima, presentò strampalati racconti e insolite poesie, oltre a bizzarri strumenti musicali chiamati “intonarumori” .

A seguire, e fino alle 19, i bambini e i ragazzi dai 5 ai 12 anni potranno partecipare al laboratorio creativo “Zang Tumb Tumb l’arte dei rumori” per realizzare uno strumento musicale in grado di imitare i rumori della natura e della città: il rombo del tuono, il sibilo del vento, il fruscio delle foglie oppure lo scoppio dei motori e il clacson delle automobili.