Modena, accattonaggio: sei stranieri identificati e sanzionati

Polizia autovetturaMODENA – Sei persone sono state fermate dalla Polizia municipale nel corso di controlli anti degrado finalizzati a contrastare l’accattonaggio molesto nelle aree dei parcheggi di via del Pozzo, nei pressi del Policlinico, e del supermercato La Rotonda di via Morane. I servizi di controllo, che con sempre maggiore frequenza vengono effettuati dalla Municipale anche in abiti civili, si sono quindi concentrati su due zone interessate da diverse segnalazioni di cittadini.

Nel corso della mattinata di martedì 23 febbraio i Vigili di Quartiere della zona 3 si sono prima recati nell’area del parcheggio nei pressi dell’ospedale dove hanno fermato, identificato e sanzionato due rumeni perché esercitavano attività di volantinaggio abusivo distribuendo volantini che pubblicizzavano l’acquisto di auto e camper; mentre un terzo rumeno è stato sanzionato ai sensi dell’articolo 46 del Regolamento di Polizia urbana, che vieta di praticare la questua arrecando disturbo.

Gli agenti si sono poi spostati nell’area del centro commerciale dove hanno identificato e sanzionato altri due questuanti molesti, un rumeno e un nordafricano, e un parcheggiatore abusivo. Da sottolineare che il cumulo delle identificazioni e dei provvedimenti amministrativi dà luogo a segnalazioni all’Ufficio Anticrimine della Questura, competente a emettere provvedimenti giudiziari come il foglio di via obbligatorio, una misura resa possibile anche per i cittadini europei.

I controlli della Municipale sono disposti per tutelare i passanti da comportamenti che, seppur non concretizzino fattispecie di natura penale, hanno però ricadute pesanti sul senso di sicurezza dei cittadini e sulla vivibilità della città, soprattutto se attuati nei confronti di anziani, donne con bambini o comunque nei confronti di persone più vulnerabili.