A Modena 25 aprile tra celebrazioni, pranzo, parole e musica

25 aprile Liberazione ModenaTante iniziative per festeggiare la Liberazione. In centro Messa, corteo, banda, celebrazioni, discorsi. In piazza XX settembre Festa per tutti. “Cibo resistente” all’ex Manifattura Tabacchi

MODENA – Il corteo, la banda e, dopo la messa, le corone i discorsi in piazza Grande. Ma anche biciclettate, un pranzo all’aperto con ricette partigiane all’ex Manifattura tabacchi, incontri, animazioni nei parchi e la “Festa per tutti” tra parole e musica con Pamela Villoresi e i “Banda Libera” dalle 16.30 in piazza XX settembre. Così Modena, città Medaglia d’oro al valor militare per la Resistenza, lunedì 25 aprile festeggia la Liberazione. Le iniziative rientrano nel programma del Comitato per la memoria e le celebrazioni del Comune di Modena.

La mattina del 25 le iniziative incominciano già alle 8.45 davanti alla Prefettura in viale Martiri con la partenza della biciclettata “Tra luoghi della Resistenza e settantesimo del voto alle donne” a cura di Udi Modena, Centro documentazione donna e Fiab (Federazione amici bicicletta). Si farà tappa in luoghi significativi della resistenza delle donne e della loro partecipazione alla vita della città, con arrivo alle 12.30 alla ex Manifattura dove alle 13 si svolge il pranzo “Cibo resistente” aperto a tutti, prezzo fisso 10 euro, prenotazioni all’Ostello S. Filippo Neri fino al 23 aprile al tel. 059 234598 o via mail (info@ostellomodena.it).

Alle 10 la messa in Duomo accompagnata dalle note della Cappella musicale, sarà celebrata da monsignor Giuliano Gazzetti, vicario generale della Diocesi, mentre si snoderà il corteo in centro con la banda cittadina Ferri, prima dell’omaggio al sacrario della Ghirlandina alle 10.45, e della manifestazione in piazza Grande alle 11.30, introdotta da Alessio Dondi, presidente della Consulta degli studenti, e chiusa dal sindaco e presidente della Provincia di Modena Gian Carlo Muzzarelli.

Nel pomeriggio, dopo la sfilata della banda cittadina “Ferri” su via Emilia da largo Garibaldi (partenza alle 15.30 con concerto finale in piazza Torre alle 16.30) in piazza XX settembre o, in caso di maltempo nella chiesa di S. Carlo in via S. Carlo, avrà inizio la “Festa per tutti” tra parole e musica con la conferenza spettacolo intitolata “Le elezioni della libertà” che avrà tra i protagonisti l’attrice Pamela Villoresi e i musicisti di “Banda libera”. L’iniziativa, a cura dell’Istituto storico e del Centro documentazione donna è organizzata dal Comune, con sostegno di Grandi Salumifici Italiani, Assicoop Modena e Ferrara UnipolSai, Abitcoop e Coptip, aderenti a Legacoop Estense, sponsor della manifestazione.

Il programma di tutte le iniziative per la Liberazione organizzate dal Comitato per la memoria e le celebrazioni del Comune di Modena si può consultare o scaricare dal sito internet del Comune (www.comune.modena.it).