Modena, 2000 visitatori da Natale e domenica alla Ghirlandina e nei musei

comune di Modena logoSulla Torre civica oltre 700 presenze in tre giorni. Circa 1300 per Mata, Spoerri, Civici e Figurina. Aperture di mostre, musei, Ghirlandina e sito Unesco nei giorni del Capodanno

MODENA – Circa duemila visitatori hanno approfittato dell’apertura a Modena di mostre e musei per vivere la città durante le festività natalizie all’insegna anche di arte e cultura. Il record di afflusso spetta alla Ghirlandina con oltre 700 presenze tra il 24, il 26 e il 27 dicembre (per Natale era chiusa). Erano invece aperti il pomeriggio di Natale i Musei civici, il Mata, Palazzo S. Margherita e la Palazzina dei Giardini.

La mostra di arte contemporanea all’ex Manifattura tabacchi, nei due giorni e mezzo di apertura ha avuto oltre 300 visitatori (e 43 hanno partecipato alla visita guidata del sabato pomeriggio, mentre sono stati 34 per la visita guidata della domenica mattina). La mostra in due sedi della Galleria civica su Daniel Spoerri e la Eat art è stata visitata da oltre 250 persone alla Palazzina dei Giardini Ducali e da oltre 220 a Palazzo S. Margherita, mentre al Museo della Figurina si sono recati in oltre 130. Circa 150 sono stati i visitatori della mostra fotografica al Foro Boario e oltre 250 i visitatori dei Musei civici di Palazzo dei Musei in largo S. Agostino.

Le aperture proseguono anche nei giorni attorno al Capodanno.

Al Mata, nuovo spazio per la cultura della ex Manifattura Tabacchi, la mostra “Il manichino della storia: l’arte dopo le costruzioni della critica e della cultura” espone dipinti, sculture, fotografie e installazioni da collezioni private, opere di 48 artisti protagonisti della scena artistica internazionale degli ultimi decenni. Sarà visitabile (ingresso 5 euro, con diverse possibilità di riduzione) anche venerdì 1 gennaio 2016 al pomeriggio dalle 15 alle 19. Negli altri giorni, compreso il 31 dicembre, valgono i consueti orari: lunedì chiuso; martedì 15 -18; dal mercoledì al venerdì 10.30 – 13 / 15 -18; sabato, domenica e festivi 10.30 – 19. Al sabato alle 16.30 e alla domenica alle 10.30 visite guidate gratuite con ingresso a pagamento (www.mata.modena.it).

“Fotografia dall’Europa Nord-Occidentale” al Foro Boario, Via Bono da Nonantola; in mostra oltre 70 opere di 19 artisti. Ingresso 5 euro (gratuito domenica 3 gennaio). La mostra è visitabile anche giovedì 31 dicembre dalle 15 alle 19; venerdì 1 gennaio dalle 15 alle 19; mercoledì 6 gennaio dalle 15 alle 19. Negli altri giorni valgono gli orari consueti (www.fondazionefotografia.org).

“Daniel Spoerri – Eat Art In Transformation” alla Palazzina dei Giardini e a Palazzo S. Margherita in corso Canalgrande. L’esposizione presenta oltre 150 opere che vanno da un primo periodo di sperimentazione ai multipli cinetici e ai celebri “quadri trappola”, fino alla scultura e alla ricerca in campo grafico. Ingresso gratuito; giovedì 31 dicembre aperta dalle 10.30 alle 13 e dalle 15 alle 18; venerdì 1 gennaio è aperta solo al pomeriggio dalle 15 alle 19; orario continuato 10.30 – 19 sabato 2 gennaio, domenica 3 gennaio e mercoledì 6 gennaio. Chiuso lunedì 4 e martedì 5 gennaio (www.galleriacivicadimodena.it).

Sempre a Palazzo Santa Margherita in corso Canalgrande 103 al Museo della Figurina c’è “Figurine di Gusto #2. Trasformare”. Mostra dedicata alle mille sfaccettature del cibo, a cura dello storico dell’alimentazione e della cucina Alberto Capatti, con più di 300 immagini – figurine, bolli chiudilettera, menu, cigarette card, etichette. Ingresso gratuito con gli stessi orari della mostra della Galleria civica (www.comune.modena.it/museofigurina).

A Palazzo dei Musei in largo S. Agostino i Musei Civici sono visitabili gratuitamente le collezioni d’arte e archeologia e le due mostre “Modena e Tirana. Andata e ritorno. Immagini, racconti e documenti fra Italia e Albania” e “Alessandro Tassoni. Spirito bisquadro”. Il primo dell’anno apertura dalle 16 alle 19; il 31 dicembre dalle 10 alle 13; il 6 gennaio dalle 10 alle 13 e dalle 16 alle 19. Negli altri giorni valgono gli orari consueti: da martedì a venerdì 9-12; sabato e festivi 10-13 e 16-19. (www.museicivici.modena.it).

La Galleria Estense (ingresso 4 euro, ridotto 2)) per le festività apre al pubblico da martedì a sabato dalle 8.30 alle 19; domenica dalle 14 alle 19; lunedì dalle 8.30 alle 14; domenica 3 gennaio dalle 8.30 alle 19 con ingresso gratuito. Il museo è chiuso domenica 27 dicembre e venerdì 1 gennaio. Mercoledì 6 gennaio apertura dalle 14 alle 19 (www.galleriaestense.org).

A Palazzo Ducale, sede dell’Accademia militare, la mostra “Passaggi. Tempi e geografie dell’arte a Modena dal Rinascimento alla globalizzazione”, visitabile a ingresso libero fino al 31 gennaio, sarà chiusa il primo dell’anno, mentre il 31 dicembre sarà aperta dalle 10 alle 12. Negli altri giorni gli orari sono da lunedì a venerdì 10-12 e 17-19; sabato, domenica e festivi 10-12 e 15-19.

Nel sito Unesco di piazza Grande patrimonio dell’umanità, la Ghirlandina, le sale storiche di Palazzo Comunale e l’Acetaia comunale saranno chiusi solo il giorno di Capodanno, mentre i Musei del Duomo, saranno aperti e visitabili anche il primo gennaio. La Ghirlandina è aperta dal martedì al venerdì dalle 9.30 alle 13 e dalle 14.30 alle 17.30; sabato, domenica e festivi, invece, è visitabile a orario continuato dalle 9.30 alle 17.30; è chiusa l’1 gennaio. Ingresso singolo 3 euro; biglietto unico sito Unesco 6 euro, con accesso anche a Musei del Duomo, Sale storiche di Palazzo Comunale e Acetaia comunale. La biglietteria chiude mezz’ora prima dell’orario di chiusura della Torre.

Porte aperte a orario continuato per il Duomo (a ingresso gratuito) dalle 7 alle 19 nei giorni il 31 dicembre, e l’1, 2, 3, 5 e 6 gennaio 2016. I Musei del Duomo in via Lanfranco (ingresso 4 euro o biglietto unico sito Unesco 6 euro), sono aperti dalle 9.30 alle 12.30 e dalle 15.30 alle 18.30 il 29 e il 30 dicembre. L’ultimo dell’anno, il 31, sono aperti solo al mattino dalle 9.30 alle 12.30, mentre l’1, 2,e 3 gennaio sono visitabili dalle 9.30 alle 12.30 e dalle 15.30 alle 18.30; chiusi il 4 e di nuovo aperti il 5 e il 6 gennaio dalle 9.30 alle 12.30 e dalle 15.30 alle 18.30 (la biglietteria chiude sempre mezz’ora prima dell’orario di chiusura indicato).

L’Acetaia comunale del Municipio (biglietto unico a 6 euro o biglietto singolo a 2 euro) è aperta con visite guidate venerdì alle 15.30 e 16.30; sabato, domenica e festivi alle 10.30, 11.30, 15.30, 16.30. È chiusa l’1 gennaio così come le Sale storiche di Palazzo Comunale, visitabili dal lunedì al sabato dalle 9 alle 19 gratuitamente, mentre nelle domeniche e nei festivi l’apertura è dalle 9 alle 13 e dalle 15 alle 19 con ingresso a pagamento solo nel pomeriggio (2 euro o compreso nel biglietto unico da 6 euro).

Per informazioni si può contattare lo Iat (Ufficio informazioni e accoglienza turistica) di piazza Grande 14, sotto i portici del Comune (tel 059 2032660 oppure sul web www.visitmodena.it).