M’illumino di Meno: il Comune di Rimini spegne i suoi monumenti e aderisce alla campagna sul risparmio energetico e sulla mobilità sostenibile di Caterpillar

clip_image002[2]RIMINI – Giunge alla 14a edizione M’illumino di Meno, la più grande campagna radiofonica di sensibilizzazione sul risparmio, sui consumi energetici e sulla mobilità sostenibile, ideata e promossa da Caterpillar, storico programma in onda su Radio 2 RAI a cui, anche quest’anno, il Comune di Rimini ha dato la propria adesione.

“I temi di questa iniziativa – ha detto l’assessore all’Ambiente Anna Montini – sono tra quelli prioritari su cui questa Amministrazione è impegnata quotidianamente. Un impegno quotidiano che per ottenere risultati ha bisogno di unire scelte strutturali a comportamenti individuali sensibili e virtuosi. Negli ultimi anni, sono state diverse le iniziative realizzate e monitorate dall’Amministrazione Comunale legate ad interventi di efficentamento energetico e riduzione delle emissioni di CO2 e dell’inquinamento luminoso di edifici e illuminazione pubblica.”

Su un insieme di iniziative su cui come Comune siamo presenti ed impegnati da segnalare quella sul Conte Termico, il pacchetto di incentivi e agevolazioni gestito dal GSE – Gestore Servizi Energetici, istituito con il Decreto Ministeriale del 28 dicembre 2012 al fine di promuovere interventi per il miglioramento dell’efficienza energetica degli edifici già esistenti ed incentivare la produzione di energia da fonti rinnovabili. Il Comune di Rimini ha attualmente con il GSE 3 contratti attivi, uno in fase di valutazione e ulteriori 9 in fase di progettazione. I progetti coinvolti sono in totale 12 e riguardano 7 scuole (l’Istituto Comprensivo Miramare, la scuola materna La Gabbianella, l’asilo nido Girotondo, la scuola materna La Vela, la scuola elementare Montessori, la scuola elementare Rodari, la scuola materna Il Girasole), 3 edifici pubblici (il Palazzo dell’Arengo, il Palazzo del Podestà, Palazzo Garampi) e 2 edifici sportivi pubblici (spogliatoi del circolo Tennis e dell’impianto sportivo Baseball).

Inoltre a partire dal 2011 l’Amministrazione ha effettuato una serie di interventi di riqualificazione di impianti termici trasformando le centrali di vari edifici pubblici da gasolio a metano. Dai dati ad oggi disponibili, si stima una Riduzione di CO2 pari a circa 360 t all’anno ed oltre 370.000 euro di incentivi ricevuti in Conto Termico.

“Abbiamo ben presente – ha proseguito l’assessore Montini – che i risultati che potremo ottenere dipenderanno dal grado di consapevolezza e adesione dei cittadini a comportamenti virtuosi, ad un uso razionale dell’energia e dei mezzi di trasporto, ed è per questo che abbiamo pensato di schematizzare con un manifesto quanto possa valere una passeggiata dal punto di vista dell’ambiente. Appare così semplicemente, ma anche con tutta la sua forza, come giungere al mare con una passeggiata di un km e mezzo a piedi anziché in auto porterebbe un risparmio di 0,6 Kg di CO2 al giorno, che diventerebbero 120 se le macchine fossero 200.”

L’Amministrazione Comunale aderirà alla iniziativa M’illumino di Meno edizione 2018 con lo spegnimento per la giornata del 23 Febbraio 2018 di alcuni dei suoi monumenti più importanti. Dalle 17,30 alle 19 saranno spenti l’Arco d’Augusto, il Ponte di Tiberio, il Tempio Malatestiano ed in Piazza Cavour, la statua di Papa Paolo V, la Fontana della Pigna e la facciata del Teatro Galli.

Inoltre l’Amministrazione Comunale ha patrocinato l’evento “A cena tra le stelle” al quale parteciperanno Astrofili del territorio che già dalla mattina, terranno mini-conferenze sul tema dell’inquinamento luminoso e del risparmio energetico rivolte alle scuole del territorio presso il Cinema Teatro Tiberio nel Borgo San Giuliano. Sarà inoltre possibile per i ragazzi entrare nel planetario gonfiabile installato nel cortile. La giornata proseguirà con altri eventi fino alla sera, al fine di proporre una vera e propria “Festa delle Stelle”.